TEATRI

Catania, il Cda del Teatro Stabile

sceglie Anfuso: è lui il nuovo direttore

Versione stampabileSend by email

CATANIA - Il Consiglio d'Amministrazione del Teatro stabile di Catania ha scelto il suo nuovo direttore: è il regista catanese Giovanni Anfuso (coordinatore del progetto I-Art), che era stato indicato dagli stessi soci dell'Ente di comune accordo con il sindaco Enzo Bianco. Non sono state quindi ascoltate le voci del mondo culturale catanese che aveva chiesto e convocato un dibattito pubblico per scegliere il successore dell'ex direttore Giuseppe Di Pasquale. La rosa dei candidati tra l'altro si era ampliata negli ultimi giorni con nomi di alto profilo grazie alla recentissima candidatura dell'attore e regista Moni Ovadia, ma anche dell'attore originario di Acireale, Antonio Catania, e del giornalista e autore Filippo Arriva. Moni Ovadia aveva inviato il suo curriculum proprio ieri, alla vigilia della riunione dei vertici del teatro, spiegando di essersi proposto nella sparanza che l'Ente guardasse «a un orizzonte più ampio» anche «per cambiare la solita melassa degli Stabili».  

 

Il sindaco di Catania Enzo Bianco e l'assessore regionale al Turismo Antony Barbagallo hanno espresso il proprio apprezzamento per la nomina di Giovanni Anfuso come direttore artistico del Teatro Stabile. «Una lunga fase di incertezza si è conclusa e ora si può lavorare con armonia e condivisione per il rilancio del nostro Teatro - è scritto in una nota firmata da sindaco e assessore - . Anfuso è stato scelto, concordemente tra soci e cda, non solo per le sue qualità artistiche ma sopratutto perché ha dimostrato, a partire dalla brillante guida del progetto IArt, ottime qualità manageriali, necessarie per la gestione del Teatro Stabile».

 

«Siamo i primi - conitnua la nota - a chiedergli di circondarsi di artisti di primo piano che hanno dimostrato non solo le loro qualità ma anche la loro disponibilità verso il Teatro Stabile anche recentemente, a partire da Vincenzo Pirrotta, Moni Ovadia, Filippo Arriva. Le istituzioni regionali e cittadine lavoreranno insieme al cda e al nuovo direttore per il teatro catanese».

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

In primo piano

Ti potrebbero interessare