SCUOLA

A che serve il latino? Ecco la risposta

di Paola Mastrocola agli studenti di Catania

di Giorgio Romeo
Versione stampabileSend by email

CATANIA - «A che serve il latino? Servire è un verbo brutto: nessuno è servo a scuola. A cosa volete che vi serva il latino? Splendidamente a niente». LA scrittrice e insegnante Paola Mastrocola ha incontrato ieri mattina, al teatro Verga di Catania, gli studenti dei licei “Mario Cutelli” e “Galileo Galilei”. Durante la mattinata i ragazzi le hanno rivolto delle domande, facendo un excursus tra le pagine dei suoi romanzi, ma sono stati anche protagonisti di un vero e proprio spettacolo con letture, video, musica, teatro. Una formula riuscita, che ha avuto come conseguenza un grado d’attenzione molto alto tra le oltre venti classi presenti in platea.

 

Tra le tematiche affrontate anche la paura delle nove generazioni di compiere male il passo verso la maturità e di fare scelte sbagliate, specie in ambito professionale e lavorativo. «Il mio consiglio – ha spiegato loro la scrittrice – è quello di non farvi spaventare dai messaggi che noi adulti mandiamo, specie tramite i media. Certo, la crisi esiste, ma ogni singolo individuo può trovare la sua strada, a patto di seguire la propria natura».

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

In primo piano

Ti potrebbero interessare

#LETUEEMOZIONIINUNOSCATTO