home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, anno scolastico si apre con altro raid alla "Livio Tempesta"

Non è la prima volta che l'Istituto Comprensivo di via Plaia viene messo a soqquadro dai vandali. La denuncia del consigliere comunale Ersilia Saverino

Catania - «Il raid della scorsa notte, da parte di un gruppo di tempisti, al plesso “Livio Tempesta” di via Plaia è un gesto sconsiderato che va punito in modo esemplare. Un atto che va oltre la semplice bravata e che vuole colpire al cuore uno dei simboli delle istituzioni e della parte sana della città. Un gruppo di delinquenti che va assicurato alla giustizia perchè, in un territorio sempre in bilico tra riscatto e degrado, come quello del Tondicello della Plaia, servono servizi ed infrastrutture e non l’ennesimo episodio di gratuita distruzione e danneggiamento del bene pubblico. In qualità di consigliera comunale la sottoscritta, Ersilia Saverino, chiede al Sindaco Bianco, sempre attento a questo tipo di situazioni, di farsi portatore di un piano di interventi che preveda il potenziamento dei controlli e della vigilanza in strutture inserite in quartieri, come l’istituto “Livio Tempesta”, dove il degrado sociale e l’elevato tasso di microcriminalità è sotto gli occhi di tutti.

In questo contesto desidero esprimere grande vicinanza al dirigente Tarcisio Maugeri che, pur con le aule piene di polvere estinguente e con i corridoi allagati, ha ribadito la necessità di non arrendersi a questi atti delinquenziali. Per alcuni giorni, ora, il plesso resterà chiuso per effettuare gli interventi di pulizia e sistemazione dell’arredo scolastico. Il tempo necessario per riflettere e capire che, nonostante l’istituto sia protetto con inferriate e porte blindate all’interno e all’esterno dell’edificio, i teppisti potrebbero ritornare ancora alla carica. Per tutte queste ragioni mi attiverò a breve per creare un dialogo con tutti i soggetti interessati e fare così in modo che nei quartieri periferici simili scenari, sopratutto all’interno delle scuole, non si ripetano più».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa