home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, fuga di gas bloccata in viale Bolano

Durante lavori di scavo per l’interramento di cavi di fibra ottica, gli operai hanno inavvertitamente danneggiato una tubazione di metano dell’azienda del gas dell' l’Asec. Intervenuti i vigili del fuoco

CATANIA - Una fuga di gas già bloccata si è registrata nella circonvallazione di Catania, vicino a una clinica privata, che è rimasta operativa. Durante lavori di scavo per l’interramento di cavi di fibra ottica, in viale Loranzo Bolano angolo via Sebastiano Catania, operai dell’impresa hanno accidentalmente danneggiato una tubazione di metano dell’azienda del gas di Catania, l’Asec, causando una consistente perdita di gas metano che si é disperso nella zona circostante ed anche in prossimità di una clinica. Nessuna evacuazione di persone e nessun danno ulteriore sono stati registrati.

 


La situazione, spiegano dai vigili del fuoco,è stata subito sotto controllo perché sul posto, oltre alle due squadre di pompieri di Catania, giunte immediatamente a seguito della chiamata di un camionista di passaggio, sono intervenute le squadre di manutenzione dell’Asec che hanno già provveduto a fare quanto necessario per contenere la perdita ed avviare la riparazione della tubazione. 


Critico su quanto accaduto in viale Bolano, il consigliere della IV municipalità Erio Buceti che in una nota commenta: «Come consigliere della municipalità di “Cibali-Trapetto Nord-San Giovanni Galermo” chiedo immediatamente l’intervento dell’amministrazione comunale per fare in modo che simili episodi non si verifichino più. Manca,infatti, una mappatura precisa e puntuale della posizione dei sottoservizi in tutto il territorio. Con gli operai ed i mezzi meccanici che proseguono i lavori a tentativi, senza sapere esattamente dove passano le condutture, il rischio è quello che un simile episodio possa verificarsi ancora in futuro. Non solo, è fondamentale in questo contesto preparare un progetto per creare un piano viario alternativo nella nostra circoscrizione che oggi è interessata da tanti, troppi cantieri che non lasciano scampo ai pendolari. La situazione che si è venuta a creare stamattina è l’esempio più evidente: il traffico, che procedeva in direzione di Misterbianco sulla circonvallazione, è stato dirottato in via San Nullo. Una lunga coda bloccata da cantieri privati e pubblici. Non solo, superato questo ostacolo, il flusso veicolare era nuovamente paralizzato da un incidente tra un’auto e uno scooter in via Sebastiano Catania a pochi passi dal viale Benedetto Croce. In questo contesto non c’era nemmeno l’ombra di una pattuglia della polizia municipale a controllare il traffico. L’amministrazione deve dare, quindi, urgenti risposte ai cittadini. La circonvallazione è la strada più importante di Catania e con San Nullo e Cibali interessati da decine di cantieri il sottoscritto chiede che vengano presi opportuni provvedimenti in termini di viabilità e vivibilità». 

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO