home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, cantiere abusivo davanti al commissariato di polizia

Il cantiere era insicuro sia per i lavoratori che per gli abitanti dello stabile, i passanti e le auto parcheggiate nelle vicinanze

CATANIA - Criticità per la sicurezza dei lavoratori sono emerse a Catania durante un controllo della Polizia di Stato in un cantiere edile per la ristrutturazione di uno stabile di via Pensavalle, proprio davanti la sede del Commissariato di Borgo Ognina, che è risultato abusivo. Il cantiere - secondo quanto accertato - era insicuro sia per i lavoratori che per gli abitanti dello stabile, i passanti e le auto parcheggiate nelle vicinanze.

Il proprietario dell’immobile e il datore di lavoro dell’impresa edile sono stati denunciati e i lavori di ristrutturazione sono stati sospesi con effetto immediato. Il controllo è stato effettuato insieme con agenti della Polizia Provinciale e personale dell’Asp.

Gli agenti hanno accertato che le tre persone che vi lavoravano erano privi di regolare contratto di lavoro e che per il sollevamento ed il trasferimento del materiale di risulta veniva utilizzata una carrucola, proveniente dalla demolizione effettuate presso l'appartamento in ristrutturazione, che non era conforme ai requisiti di sicurezza. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa