home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Catania, le foto del corteo in via del Rotolo per l'ispettore Licari

Le istituzioni c’erano, compatte, in testa al corteo, a fianco dei figli dell’ispettore Luigi Licari, Carlo e Rosalia che indossava una maglietta con la scritta «Io sto con te papà» regalatale dagli amici della palestra. Le istituzioni c’erano: la prefetta, il sindaco, l’arcivescovo, la presidente del Consiglio comunale con una ventina di consiglieri e sei assessori, il presidente della circoscrizione Picanello e poi i comandati presenti e passati dei vigili urbani e tanti di loro, in divisa e in borghese. Anche i catanesi c’erano, ma pochi in rapporto all’enormità e alla gravità dell’accaduto e alla conseguente rivendicazione di civiltà e legalità.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • mongibel

    10 Settembre 2017 - 13:01

    "Anche i catanesi c'erano, ma pochi in rapporto all'enormità e alla gravità dell'accaduto". Per quale motivo? Paura? Sfiducia? Rassegnazione? Pigrizia? Un comportamento, comunque, tutt'altro che lodevole per non dire, chiaro e netto: biasimevole. Le Istituzioni ed i loro rappresentanti non vanno lasciati soli, devono sentire il sostegno forte da parte della cittadinanza. Questo sostegno è importante e i cittadini ne devono essere consapevoli. Per il futuro (sperando comunque che non accadano più fatti di così tanta gravità) cerchiamo di migliorarci: partecipiamo, partecipiamo, partecipiamo!

    Rispondi

    • Kla79

      10 Settembre 2017 - 18:06

      I siciliani non si vogliono migliorare...Non hanno orgoglio e poi dicono di amare la Sicilia...vergogna nemmeno davanti ad un episodio così grave. Da Siciliana solo sgomento!!

      Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO