home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cinque arresti a Catania per tentato furto di moto e materiale edile

In tre avevano cercato di portare via un'Honda SH 125 da un parcheggio in via Santa Sofia, mentre altri due avevano appena rubato in un cantiere in via Mimosa

Catania - Cinque persone sono state arrestate ieri sera dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania in due distinte operazioni. Tutte sono ritenute responsabili di tentato furto e furto aggravato in concorso. Il primo episodio si è verificato all’interno del parcheggio annesso al Centro Sportivo Universitario di Via Santa Sofia dove tre malviventi, forzando il bloccasterzo di un Honda SH 125 stavano per metterlo in moto e fuggire via. L’intervento dell’equipaggio della “gazzella”, giunto grazie ad una telefonata al 112,  ha bloccato l’intento dei tre, permettendo l’arresto del 19enne Biagio Patti, del 25enne Sebastiano Nicosia e del 23enne Alfio Furneri, tutti di Misterbianco. Il ciclomotore è stato restituito al proprietario, uno studente universitario, mentre gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati posti agli arresti domiciliari.

All’interno di un cantiere edile in Via Mimosa, invece, nel quartiere catanese di Cibali, una pattuglia del pronto intervento ha sorpreso due ladri mentre cercavano di allontanarsi con del materiale del valore complessivo di circa 1.000 euro, che era stato rubato poco prima. La refurtiva interamente recuperata è stata restituita al titolare del cantiere. Gli arrestati, il 47enne Salvatore Grasso e il 32enne Valentino Pillera, entrambi catanesi, sono attualmente ai domiciliari.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa