WHATSAPP: 349 88 18 870

Messina, rapinatori catanesi in trasferta condannati

MESSINA. Pesante tegola giudiziaria per i quattro catanesi che l'8 settembre dello scorso anno tentarono il colpo alla Banca Sviluppo di Santa Teresa di Riva, portandosi via quasi 90 mila euro di bottino. Lungo la fuga, però, con i carabinieri alle calcagna, si schiantarono con l'auto contro un muro e per loro la trasferta finì in carcere. I quattro sono stati condannati a dieci anni di reclusione per Andrea Fiducia, 50 anni ed Ernesto Marletta, (57 anni di Misterbianco), mentre Antonino Volpe e Cristian Franceschini, rispettivamente 21 e 23 anni, sono stati condannati a 8 anni di reclusione. Tutti avevano precedenti guai con la giustizia, soltanto Volpe fino a quel giorno aveva la fedina penale immacolata. Per loro l'accusa, il PM Maria Pellegrino, aveva sollecitato pene più severe, fino a 14 anni di reclusione. La sentenza è del GUP di Messina Salvatore Mastroeni, davanti al quale sono comparsi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa