Pubblicato: 13/09/2012
Precari della scuola occupano l'assessorato
A Palermo la protesta contro il concorso lanciato dal ministro Profumo e la mancata assunzione degli insegnanti degli istituti comunali
PALERMO - Per tre ore i precari della scuola hanno occupato la sede dell'assessorato comunale della Pubblica istruzione in via Notarbartolo. Con loro il gruppo di studenti medi. I professori protestano contro il concorso, lanciato nelle scorse settimane dal ministro dell'Istruzione Francesco Profumo e la mancata assunzione dei precari delle scuole comunali. L'occupazione si è fermata dopo un lungo incontro con l'assessore comunale all'Istruzione Barbara Evola.

"L'assessore ci ha assicurato che avvierà un dialogo con il ministro sulle tematiche del concorso che penalizzerà i precari e i giovani, oltre che gli studenti - dice Luigi Del Prete, segretario di Usb scuola - Purtroppo, per quanto riguarda la vicenda dei precari nelle scuole dell'infanzia comunali non ci sono buone notizie rispetto alla loro assunzione. Comunque la nostra protesta continuerà nei prossimi giorni, fino alla manifestazione a Roma del 22 settembre".