WHATSAPP: 349 88 18 870

Palermitani rapinano banca a Salemi e ci vanno con la propria auto: arrestati

I carabinieri hanno messo le manette ai polsi ai tre presunti autori del colpo del 12 settembre scorso. Uno dei malviventi si era tagliato i capelli a zero per non essere riconosciuto

Palermitano rapinano banca a Salemi e ci vanno con la propria auto: arrestati

Trapani. I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno arrestato tre palermitani con l’accusa di rapina aggravata in concorso ai danni di un istituto di credito. Secondo gli investigatori sarebbero i responsabili dell’assalto al «Credito di Sicilia» di Salemi che il 12 settembre scorso fruttò ai banditi un bottino di 49 mila euro. L’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari è stata emessa dal Gip del Tribunale di Marsala nei confronti dei fratelli Maurizio e Vincenzo Forcieri, rispettivamente di 47 e 24 anni, e di Antonino Sorrentino, 42 anni.

GUARDA IL VIDEO

Gli investigatori sono risaliti ai tre attraverso l’analisi dei sistemi di videosorveglianza; tra i numerosi filmati è stato possibile individuare i rapinatori e l’auto utilizzata per l'assalto, una Lancia Y riconducibile a Vincenzo Forcieri. I successivi accertamenti hanno poi evidenziato come uno dei banditi, Antonino Sorrentino, a seguito della rapina abbia tentato invano di modificare le sue sembianze - rasandosi completamente i capelli - per rendere più difficoltoso un eventuale riconoscimento da parte dei testimoni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa