WHATSAPP: 349 88 18 870

Vicino ai clan di mezza Sicilia, Dia di Agrigento sequestra mezzo milione a imprenditore agricolo

Sigilli ai beni di Salvatore Vitale Collura, di Castronovo di Sicilia, ma con contatti con i clan di Agrigento, Palermo, Catania, Trapani e Catania

Vicino ai clan di mezza Sicilia, Dia di Agrigento sequestra mezzo milione a imorenditore agricolo

La Dia di Agrigento ha sequestrato i beni di Salvatore Vitale Collura, 64enne, imprenditore originario di Castronovo di Sicilia attualmente detenuto con l’accusa di associazione mafiosa.

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Palermo sulla base delle indagini della Dia di Agrigento coordinate dal procuratore aggiunto Bernardo Petralia.

GUARDA IL VIDEO

Nel 2002, Collura è stato arrestato dalla Dia nell’ambito dell’operazione “COBRA”. Da quelle indagini era emerso come Collura avesse rapporti con i caln operanti nelle province di Agrigento, Palermo, Catania e Roma, ma anche con quelli del Nisseno. Nel 2011, Collura fu indagato nel blitz antimafia “KAMARAT” (e poi fu condannato a 8 anni

per associazione mafiosa).

Il sequestro ha riguardato 2 fabbricati, le quote di altri 26 terreni, un’impresa individuale agricola e il relativo compendio dei beni aziendali, nonchè numerosi rapporti finanziari per un valore di oltre 550 mila euro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa