home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Favara, disposto dissequestro del Farm cultural Park: «E ora chi paga?»

Il deputato del Pd Michele Anzaldi attacca l'amministrazione M5s per i sigilli apposti dalla polizia municipale alla struttura

Favara, disposto dissequestro del Farm cultural Park: «E ora chi paga?»

FAVARA - La Procura di Agrigento ha disposto il dissequestro delle opere del Farm Cultural Park, l'installazione di arte contemporanea realizzata nel centro di Favara. Il verbale di sequestro era stato redatto il 5 luglio scorso dalla Polizia Municipale del Comune agrigentino. 

La notizia del dissequestro ha richiamato l'attenzione del deputato del Partito democratico Michele Anzaldi che su Faceobbok ha scritto: «Mentre Di Maio e Cancelleri strizzano l’occhio all’illegalità, parlando di abusivismo di necessità di cui non si è ancora capito il significato se non quello di mandare un messaggio equivoco a chi sta in ville e palazzine abusive, l’amministrazione cinquestelle a Favara mette addirittura i sigilli per presunto abusivismo ad un’installazione di arte contemporanea, il Farm Cultural Park».

«Intanto - aggiunge Anzaldi - la stagione estiva della Farm Cultural Park, una delle pochissime attrazioni della zona, è stata compromessa. E ora chi paga i danni? L’Amministrazione del Movimento 5 stelle? Ecco perchè, durante questa campagna a suon di gaffe e scivoloni M5s in Sicilia (nonostante siano scesi in campo i leader nazionali Di Maio e Di Battista), i sindaci grillini sono stati tenuti ai margini e lontano dal palco: il partito di Grillo che vorrebbe governare la Regione Siciliana - conclude - deve intanto fare i conti con il fallimento dei Comuni siciliani dove già governa da qualche anno». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO