home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Tentativo di estorsione a dipendente comunale di Licata: arrestato

Marcello Bonelli, 43 anni, aveva chiesto un aiuto economico, che però non gli spettava, alla responsabile dei Servizi Sociali

Tentativo di estorsione a dipendente comunale di Licata: arrestato

LICATA (AGRIGENTO) - Ha tentato di estorcere denaro alla responsabile dell’ufficio servizi sociali del Comune di Licata (Ag). Con quest’accusa i carabinieri hanno arrestato Marcello Bonelli, 43 anni, in esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, firmata dal gip e richiesta dal pm Alessandra Russo.


Dopo la denuncia della vittima sono scattati i servizi di osservazione e l’audizione di diversi testimoni che avrebbero accertato che Bonelli aveva dapprima avvicinato la vittima chiedendole insistentemente l’elargizione di un aiuto economico. Ricevuta risposta negativa, in quanto non aveva i requisiti per poter usufruire di aiuti economici, Bonelli aveva minacciato di morte la responsabile dell’ufficio: «Tu mi devi dare i soldi sennò ti ammazzò. Mi sono fatto dieci anni di carcere, se ti ammazzo me ne devo fare altri tre, tanto io non ho nulla da perdere». Minacce che hanno creato ansia e paura non soltanto nella vittima delle minacce, ma anche negli altri dipendenti dell’ufficio. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO