home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, Akragas bella ma ingenua: 2 a 2 col Bisceglie

Sul neutro di Siracusa gli agrigentini si fanno raggiungere due volte dai pugliesi. Il gioco c'è, ma serve maggiore concretezza sotto porta

Serie C, Akragas bella ma ingenua: 2 a 2 col Bisceglie

AKRAGAS - BISCEGLIE 2 - 2

AKRAGAS Vono 6,5, Mileto 6, Pisani 6, Sepe 6,5, Russo 6, Vicente 6,5, Carrotta 6 (dal 77’ Saitta), Scrugli 6,5, Longo 6,5, Salvemini 6,5 (dal 66’ Moreo 6), Parigi 6,5 (dal 77’ Franchi 6). All.: Di Napoli 6,5. A disp.: Lo Monaco, Caternicchia, Ioio, Gjuci, Navas, Greco, Rotulo, Canale.

BISCEGLIE: Crispino 6,5, Petta 6, Jurkic 6, Toskic 5,5 (dal 55’ Partipilo 6), Giron 6,5 (dal 60’ Diallo), Delic 6 (dal 55’ Vrdoijak 6), Lugo 6, Gabrielloni 5,5, Boijat 6 (dal 46’ Montinaro 6), Migliavacca 6, Dentello Azzi 6 (dal 72’ Jovanovic 6,5). All.: Zavettieri 6,5. A disp.: Raucci, D’Ancora, Vassallo, Del Vino, Risolo, Alberga, Markic.

ARBITRO: Cascone 5,5 (Nocera Inferiore), ass.: Caso (Nocera Inferiore), Montagnani (Salerno).

MARCATORI: 28’ Salvemini (A), 33’ Azzi (B); 38’ Parigi (A), 79’ Jovanovic (B, su rigore).

NOTE: angoli 4 a 2. Recupero 1 + 4

La solita Akragas delle ultime settimane: bella ma ingenua e poco concreta. Perché il pari 2 a 2 col Bisceglie, in casa ma sul neutro di Siracusa, sta molto stretto alla squadra di Di Napoli che ha subito il rigore dei pugliesi (per un fallo di mano non chiarissimo) da un’azione scaturita dopo un cambio fallo.

Ma se hai la squadra più giovane o quasi del girone gli errori dettati dall’ingenuità bisogna metterli in conto. Però i biancazzurri giocano a calcio, c’è un’impronta di gioco e se solo gli attaccanti fossero un pizzico più concreti i risultati sarebbero diversi. Nella ripresa infatti due volte con Sepe e una volta con Parigi l’Akragas ha mancato il 3 a 1. Poi il 2 a 2 che ha messo tutto in parità con Franchi che al 93' ha sbagliato il gol del 3 a 2. L'Akragas era andata in vantaggio con Salvemini che intorno alla mezz'ora ha raccolto un perfetto assist di Sepe. Il vantaggio dura poco: passano cinque minuti e c'è un'azione confusa in mezzo all'area, Mileto non riesce a respingere e il pallone finisce sui piedi di Azzi che non può sbagliare. Ma l'Akragas ci crede e al 38' va di nuovo in vantaggio: percussione di Longo che offre un assist a Parigi che in diagonale stavolta non sbaglia. Poi, a dieci minuti dalla fine il rigore del pari. Mileto ritarda il fallo laterale e lo batte cinque metri più avanti. L'arbitro dà il cambio fallo. C'è un cross e la palla batte sul braccio di Vicente. Per l'arbitro è rigore e Jovanovic non sbaglia per il definitivo 2 a 2.

LA CRONACA.

Passano 30 secondi e Boijat tira da fuori, e Vono respinge non senza difficoltà.

All’8’ occasionissima per l’Akragas: Salvemini mette in mezzo, ma Parigi quasi a colpo sicuro spreca facendosi deviare il pallone in angolo dalla schiena di un difensore.

Al 19’ stupenda punizione di Longo dai 25 metri: la parabola è pericolosissima e sfiora l’incrocio dei pali.

Al 28’ passa l’Akragas: Sepe si invola sulla fascia, mette palla al centro e Salvemini insacca.

Al 33’ c’è il pari: Mileto respinge male e di fatto mette Azzi solo davanti Vono. Gol.

Al 38’ c’è il 2 a 1: Longo sfonda in mezzo: assist per Parigi che in diagonale stavolta non sbaglia.

Al 45’ ancora Longo in versione assistman: il suo cross è preciso ma Salvemini manda a lato.

Al 52’ punizione di Longo e la palla sfiora il palo con il portiere avversario che può solo guardare.

Al 54’ l’Akragas si mangia il 3 a 1: Longo offre un assist al bacio a Sepe che però spara alto.

Al 68’ Gabrielloni di testa a colpo sicuro, ma Vono si supera e sulla respinta Azzi coglie la traversa.

Al 75’ su cross di Vicente, Pisani colpisce di testa e pallone di poco alto sulla traversa.

Al 79’ su un’azione scaturita da un cambio fallo c’è il rigore per un fallo ingenuo di Vicente Dal dischetto da Jovanovic ed è 2 a 2.

All’83 Vono salva il risultato: Jovanovic ubriaca la difesa agrigentina ma Vono para.

All’84, sul capovolgimento di fronte c’è un presunto fallo di mano in area del Bisceglie, ma l’arbitro non fischia il penalty.

Al 93’ Franchi tira a colpo sicuro, ma Crispino fa il miracolo e salva il risultato.

L'INTERVISTA A DI NAPOLI: PRIMO TEMPO OK, IL SECONDO NO

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO