home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Menfi, droga spacciata anche ai ragazzini: sei arrestati

L'operazione Street food dei carabinieri: il gruppo acquistata hashish e cocaina a Palermo e riforniva la movida dei centri del Belice

Menfi, droga spacciata anche ai ragazzini: sei arrestati

I carabinieri di Sciacca hanno sgominato a Menfi un fiorente smercio di droga destinata a giovani e minori del belicino. L’operazione è stata denominata “Street food” e ha visto sei persone finire in manette. I provvedimenti sono stati firmati dal Gip del Tribunale di Sciacca su richiesta della Procura saccense. Tutti sono accusati a vario titolo di Detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante di aver destinato l’uso della droga anche a minori.

GUARDA IL VIDEO

Le indagini hanno consentito di bloccare anche una consistente rete di spaccio ed approvvigionamento di hashish e cocaina proveniente da Palermo e destinata ad essere smerciata nelle piazze di Menfi, Santa Margherita di Belice Montevago e Poggioreale nel Trapanese.

L’indagine è stata denominata Street food” poiché i corrieri, residenti tra Menfi e Santa Margherita di Belice, per organizzare i viaggi necessari per approvvigionarsi dei quantitativi di droga, facevano riferimento a “cene, cibi di strada e fast food”.

La cosa che è apparsa più sconcertante è che il sodalizio in questione a volte impiegava nelle illecite attività anche due ragazzine di nemmeno 14 anni sia come corrieri sia come assuntori finali delle sostanze stupefacenti. I carichi di droga, durante i viaggi da Palermo a Menfi, venivano nascosti dentro le autovetture utilizzate ma, in alcuni casi, anche all’interno degli indumenti intimi delle giovani ragazze.

Tra gli indagati spiccano le figure di due menfitani, (uno detto papà) ed un altro (detto carciofetto), che gestivano il gruppo mettendo a disposizione autovetture e telefoni cellulari per l’approvvigionamento ed il trasporto della droga, organizzando con cadenza quasi giornaliera dei viaggi a Palermo per acquistare hashish e cocaina.

Si stima che in circa tre mesi, gli indagati abbiano movimentato sulle piazze di spaccio vari chili di hashish ed alcuni etti di cocaina, la maggior parte dei quali destinati ai più giovani, per un giro di affari complessivo di circa 200 mila euro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO