home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, l'Akragas dà segni di vita, battuta la Reggina

La squadra di Di Napoli rischia nel primo tempo, poi colpisce con Salvemini nella ripresa e resta agganciata al treno play out

Serie C, l'Akragas dà segni di vita, battuta la Reggina

AKRAGAS - REGGINA 1 - 0

AKRAGAS: Vono, Mileto,. Danese, Sepe, Russo, Bramati, Gjuci (dal 77’ Rotulo), Saitta (dal 69’ Scrugli), Longo, Salvemini (dal 94’ Ioio), Moreo (dal 77’ Franchi). All.: Di Napoli. A disp.: Lo Monaco, Tripoli, Pisani, Di Salvo, Petrucci, Rotulo, Franchi, Canale.

REGGINA: Cucchietti, Pasqualoni (dal ‘85’ Tazza), Laezza (dal 85’ Bezziccheri), Di Filippo, Solerio (dal 69’ Di Livio), Marino, Mezavilla, Porcino, Fortunato, Tulissi (dal ‘73 Silenzi), Sparacello. All.: Maurizi. A disp.: Licastro, Gatti, Turrini, Auriletto, Amato.

ARBITRO: Maranese (Ciampino).

RETI: Al 63' Salvemini (A)

NOTE: angoli 6 a 2; ammoniti Laezza, Mezzavila, Tulissi (R); Gjuci, Mileto, Franchi (A). Espulso Mileto (A)al 94’. Recupero 2 + 6.

SIRACUSA: Dopo sette sconfitte consecutive e dopo due mesi e mezzo, l’Akragas è tornata al successo. E’ bastato il gol di Salvemini a dare ai biancazzurri un successo importantissimo perché, quanto meno, si resta in scia della penultima visto che, in attesa di novità dal punto di vista societario, è fondamentale restare agganciati al treno play out.

L’Akragas – reduce da una settimana terribile e giunta a Siracusa solo in tarda mattinata – ha giocato un match attento, prendendosi qualche rischio, come il palo di Sparacello a fine primo tempo, ma è poi riuscita a passare con Salvemini a metà ripresa che ha approfittato di un errore della difesa reggina. Poi si è limitata a controllare e non ha mai corso alcun pericolo serio. Tra i migliori comunque Vono che, nel primo tempo, ha effettuato un paio di interventi decisivi.

La cronaca

Al 17’ Soliero si presenta solo davanti a Vono ma il portiere biancazzurro salva con un miracolo.

Al 29’ Bramati dai 20 metri tira e il pallone finisce mezzo alto.

Al 40’ Sparacello solo davanti a Vono, il suo diagonale però finisce sul palo.

Al 59’ cross si Saitta, Salvemini incorna, pallone out.

Al 63’ Laezza sbaglia il controllo, Salvemini ne approfitta, si invola e batte Cucchietti.

twitter @FabioRussello

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO