home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Serie C, l'Akragas perde faccia e dignità: la Juve Stabia vince 7 a 0

Agrigentini impresentabili. Il tecnico Di Napoli attaccato oltre ogni ragionevolezza alla panchina

SerieC, l'Akragas perde faccia e dignità: la Juve Stabia vince 7 a 0

JUVE STABIA – AKRAGAS 7 - 0

JUVE STABIA: Branduani, Nava, Bachini (dal 52’ Redolfi), Allievi, Crialese, Vicente, Viola (dal 52’ Matute), Mastalli (dal 62’ Calò), Canotto, Paponi (dal 52’ Simeri), Strefezza (dal 68’ D’Auria). A disp.: Pezzella, Dentice, Severini, Gaye, Berardi, Franchini, Sorrentino. All.: Ciro Ferrara – Fabio Caserta

AKRAGAS: Vono, Mileto, Danese, Ioio (dal 62’ Raucci), Scrugli (dal 46’ Petrucci), Navas (dal 46’ Caternicchia), Sanseverino (dal 46’ Carrotta), Zibert, Pastore, Dammacco, Camarà (dal 62’ Minacori). A disp.: Lo Monaco, Saitta, Gjuci, Bramati. All.: Di Napoli.

ARBITRO: Nicola Donda (di Cormons). Assistenti: Francesco Bruno di Brindisi e Paolo Laudato di Taranto.

MARCATORI: Mastalli (J) al 21’, Strefezza (J) 28’ e 39’; Canotto (J) al 42’; Simeri (J) al 53’, 56’ e 75’.

NOTE: angoli 2 a 0; ammoniti: Sanseverino (A)

L’Akragas naufraga sul campo della Juve Stabia che mette in ghiaccio la partita dopo mezz’ora e che chiude il primo tempo addirittura sul 4 a 0. Partita a senso unico con gli agrigentini lentissimi e senza idee quando hanno la palla tra i piedi e stabiesi che, anche senza forzare troppo, segnano come e quando vogliono.

Disastrosa e imbarazzante la difesa agrigentina, impresentabile Sanseverino (ma non solo lui) che mette lo zampino in almeno due dei primi quattro gol (poi resta negli spogliatoi perché persino Di Napoli capisce che non può restare ancora in campo). Nella ripresa l’Akragas mette dentro i ragazzini, lo Stabia non si ferma e fa altri tre gol in una ventina di minuti (Simeri fa la tripletta).

Lello Di Napoli, in qualunque altra squadra del mondo, sarebbe già stato cacciato da settimane, ma ad Agrigento la società non c’è e lui non si dimette nonostante numeri impietosi: venti sconfitte in 28 partite, solo 17 gol realizzati (peggiore attacco di tutta la serie C) e 53 gol subiti (nettamente la peggiore difesa di tutta la serie C). Nona sconfitta nelle ultime 11 partite (con due soli pareggi) e ultimo successo il 3 dicembre. Uno scempio.

CRONACA

Al 21’ Sanseverino si addormenta e Mastalli sferra il tiro vincente che porta in vantaggio la Juve Stabia.

Al 28’ Strefezza raddoppia su assist di Canotto.

Al 39’ Strefezza tira da 25 metri, palla sotto l’incrocio dei pali ed è tre a zero. Partita subito in ghiaccio.

Al 42’ Sanseverino sbaglia ancora e il pallone finisce a Canotto che fa il poker. Quattro a zero.

Al 53’ la manita: Ioio difende come all’oratorio e Simeri, entrato da meno di un minuti segna il quinto gol.

Al 56’ la Juve Stabia fa il sesto: è ancora Simeri che raccoglie un pallone vagante in area.

Al 75’ Simeri, tutto solo fa la tripletta.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO