home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Il «Mosaico dell’umanità» a Lampedusa nella giornata mondiale del Rifugiato

L'opera di Roberto Joppolo, a forma di croce latina e realizzata con tasselli in ceramica policroma, è stata presentata a Viterbo alla presenza del sindaco dell’isola, Totò Martello

Il «Mosaico dell’umanità» a Lampedusa nella giornata mondiale del Rifugiato

LAMPEDUSA (AGRIGENTO) - Ha un titolo che racchiude il senso dell’opera: «Mosaico dell’umanità». E' un’istallazione di Roberto Joppolo, artista viterbese, che sarà collocata nell’isola di Lampedusa il prossimo 20 giugno in occasione della giornata mondiale del Rifugiato.


L’iniziativa è stata presentata a Viterbo alla presenza del sindaco dell’isola, Totò Martello. L’opera è formata da tasselli in ceramica policroma. Rappresentano i volti dell’umanità che convergono verso la figura del papa, simbolo di fraternità universale. Alta 2,5 metri, con una struttura in ferro a forma di croce latina, è stata realizzata in tre esemplari. Uno sarà installato a Lampedusa, terra di approdo e di accoglienza per migliaia di migranti. Un’altra è a Viterbo, città dei papi, la terza sarà collocata a San Josè di Costa Rica, sede della Corte inter-americana dei Diritti umani. Alla presentazione dell’opera sono intervenuti, oltre a Martello, l’assessore alla cultura di Viterbo, Antonio Delli Iaconi, il vicario della diocesi don Luigi Fabbri, il direttore artistico del «Museo Roberto Joppolo», Vittorio Joppolo, e l'amministratore delle Terme dei papi Marco Sensi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO