WHATSAPP: 349 88 18 870

Montallegro, tante incognite sulla morte di Samuele a soli 8 anni

Gli inquirenti dovranno capire cosa ci facesse su una moto e molto distante dal paese. A Siculiana proclamato il lutto cittadino

Montallegro, tante incognite sulla morte di Samuele a soli 8 anni

Siculiana - Indagini e interrogatori ancora in corso dei carabinieri che si occupano dell’inchiesta sul tragico incidente che ha portato alla morte di Samuele Miceli, di soli otto anni, sull’ex strada statale 115, tra Siculiana e Montallegro.

Facile prevedere l’iscrizione al registro degli indagati (che non vuole dire responsabilità) del conducente dell’autovettura che si è scontrata con la moto del ragazzino. Ma si potrebbe ipotizzare, stando al fatto che un bambino così piccolo si trovasse alla guida di un motorino “Piaggio Sì” lontano dall’abitato e alle modalità del sinistro stradale, una possibile iscrizione nel registro degli indagati dei genitori della piccola vittima.

In via Marconi, dove risiede la famiglia, c’è un silenzio religioso e rispettoso del dramma di due genitori colpiti negli affetti più cari e innocenti.

L’unico a parlare in rappresentanza della popolazione è il sindaco Leonardo Lauricella. “Quando mi è stata riferita la notizia della tragedia sono rimasto incredulo – afferma – ho subito bloccato le manifestazioni di spettacolo in programma alla villa comunale e sino a domenica prossima. Nella giornata dei funerali sarà proclamato dal Comune il lutto cittadino e gli esercizi commerciali dovranno abbassare le saracinesche. Il paese è sconvolto e il cordoglio è unanime”.

Sul luogo del tragedia, nei pressi dell’ex casello stradale, oggi sede del Wwf, una larga macchia di sangue sull’asfalto, qualche pezzo di plastica appartenente al motorino, una lunga frenata dei pneumatici della Passat e soprattutto un mazzo di fiori bianchi posti sul ciglio della strada. Gli inquirenti dovranno sciogliere diversi interrogativi che tanti si pongono circa la presenza di un ragazzino così piccolo alla guida di una moto, lontano diversi chilometri dal centro abitato, da solo e senza casco. Samuele frequentava la terza elementare.

Oggi intanto a Siculiana è lutto cittadino essendo il giorno dei funerali che sono stati celebrati nella chiesa Madre.
«Il senso di smarrimento e di sgomento dinanzi alla tragedia - ha scritto il vice sindaco Enzo Zambito nell’ordinanza che dispone il lutto cittadino - ha pervaso l’intera comunità di Siculiana, lasciandola attonita». Oltre alle bandiere a mezz'asta in tutti gli uffici pubblici, il Comune ha invitato i commercianti, gli artigiani, le imprese e le organizzazioni sociali «a sospendere le attività in segno di raccoglimento e partecipazione al dolore della famiglia Miceli».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa