WHATSAPP: 349 88 18 870

Il colle ha concesso una tregua, la Regione sborsa 800mila euro

Segnali positivi sono giunti nelle scorse ore sul destino della Cattedrale

Il colle ha concesso una tregua la Regione sborsa 800mila euro

Le condizioni del colle della Cattedrale e della chiesa Madre non sono peggiorati “rispetto alle precedenti rilevazioni”.

Nel giorno in cui dalla Regione arrivano, finalmente, la rassicurazioni concrete e formali sulla copertura economica dei lavori per il consolidamento del luogo di culto, emerge, dal tavolo tecnico “segreto” svoltosi ieri a Palermo, un nuovo dettaglio. Per certi versi, inatteso ma essenziale.

A chiedere verifiche celeri sulle condizioni del versante era stata a quanto pare la Prefettura di Agrigento, la quale ha però ricevuto una risposta tranciante dalla Protezione civile regionale: “non sembra ci sia un’evoluzione dei movimenti franosi e non si rilevano aggravamenti rispetto alla situazione precedentemente rilevata”.

La fretta, però, non è venuta comunque meno, dato che da recuperare c’è parecchio tempo. Così dopo mesi di incertezze, il Governo Regionale ha confermato il proprio impegno a stanziare immediatamente le ottocentomila euro necessarie a coprire la quota pubblica nel progetto di consolidamento dell’immobile, realizzato dal consulente dell’Arcidiocesi e finanziato dalla stessa per ulteriori 736mila euro. Fondi, i primi, che sarebbero dovuti derivare da un bando dell’assessorato alle Infrastrutture – e inserito nel Patto per la Sicilia – che comunque non sarebbero stati disponibili prima del prossimo anno.

Così si è deciso di bruciare le tappe, per quanto perché tutto vada nel segno giusto saranno necessarie diverse coincidenze. Sì, perché se il finanziamento arriverà nell’immediato i lavori di messa in sicurezza della struttura (comunque necessari per poter intervenire sul costone) potranno partire entro l’anno e concludersi nei primi mesi del 2017, ma sarà necessario che l’Arta destini le somme (5milioni di euro) alla Protezione civile per il bando della progettazione del consolidamento della collina. Un passaggio sul quale si era rimasti fermi per mesi e che, anche in questo caso, sembra essere stato superato.

E sui 37milioni del Patto per il Sud? Il presidente Crocetta pare che durante l’incontro abbia detto, rispondendo indirettamente al nostro giornale, che quello per la Cattedrale non è un “pagherò”, ma che i soldi ci sono e saranno disponibili entro brevissimo tempo. Li attendiamo. Di nuovo c’è che anche soggetti istituzionali sempre molto cauti, come il sindaco di Agrigento Lillo Firetto, si dicono oggi “moderatamente ottimisti” rispetto al proseguo della vicenda. “Finalmente – dice qualcun altro a bassa voce – si sta iniziando a fare sul serio”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa