home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Agrigento, dipendente del Parco archeologico si faceva restituire i biglietti e li rivendeva ad altri turisti

Ad allertare i carabinieri è stato un visitatore insospettito dall'atteggiamento del custode. In auto aveva nascosto decine e decine di tagliandi già emessi e pronti per essere ceduti dietro un corrispettivo

Agrigento, dipendente del Parco archeologico si faceva restituire i biglietti e li rivendeva ad altri turisti

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Agrigento per truffa aggravata ai danni del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento.

L’uomo ritirava i biglietti di accesso al sito archeologico dai turisti riferendo loro che servivano per una inesistente statistica per conto dell’Unesco e poi li rivendeva ad altri visitatori.

Ad allertare il 112 è stato un visitatore insospettito. I carabinieri hanno proceduto all’immediata acquisizione delle informazioni, apprendendo contestualmente che il raggiro era stato effettuato anche nei confronti di altri visitatori. I militari hanno subito rintracciato il dipendente del Parco descritto dai visitatori e lo hanno perquisito trovandogli in auto, sotto il tappetino posteriore lato guida, dei biglietti privi di matrice già emessi per l’ingresso alla Valle dei Templi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO