home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Crisi idrica, nell'Agrigentino almeno in sessantamila senz'acqua (e nessuno fa nulla)

Guasto all'acquedotto del Fanaco e al partitore di Aragona e dunque interrotta la fornitura idrica in diversi comuni dell'Agrigento. Lo ha comunicato Girgenti Acque. Ma il disagio va ad aggiungersi a dei turni con l'acqua distribuita per poche ore ogni otto giorni

Crisi idrica, nell'Agrigentino almeno in sessantamila senz'acqua (e nessuno fa nulla)

Ai disagi per i turni di poche ore ogni otto giorni ora si aggiunge un guasto del Fanaco che ha interrotto la già precaria e insufficiente fornitura idrica in diversi Comuni dell’Agrigentino.

Girgenti acque, la società che gestisce il servizio idrico in provincia di Agrigento, ha infatti comunicato che Siciliacque ha segnalato un guasto – l’ennesimo - all’acquedotto Fanaco, che ha così provocato l’interruzione della fornitura idrica ai Comuni di Campobello di Licata, Ravanusa, Canicattì e Casteltermini.

Inoltre sempre Girgenti Acque, ha reso noto che si è registrata una riduzione della fornitura ai Comuni serviti dal Partitore di Aragona: Agrigento, Porto Empedocle, Favara, Comitini e Aragona. Anche in questo caso si è trattato di un guasto che ha fatto slittare i turni di distribuzione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa