home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

LegaPro, Akragas all'inferno e ritorno: Fondi agguantato al 95'

Biancazzurri protagonisti di un buon primo tempo, poi le solite amnesie difensive danno il vantaggio ai laziali. Allo scadere segna il baby Sicurella

LegaPro, Akragas all'inferno e ritorno: Fondi agguantato al 95'

Se l’azionista di maggioranza Marcello Giavarini, al culmine della settimana più difficile della storia recente dell’Akragas voleva una risposta l’ha avuto dalla curva degli ultras che non hanno mai smesso di gridare insulti al Licata, la storica rivale dell’Akragas. L’azionista di maggioranza, che è originario di Licata, infatti alla vigilia del match aveva auspicato striscioni di benvenuti per gli storici rivali.

Ma è un'Akragas che nonostante la crisi societaria e le polemiche della settimana è riuscita a imporre il 2 a 2 al Fondi quando già la partita era finita, all'ultimo secondo dell'ultimo minuto di recupero. Un 2 a 2 preziosissimo fatto di grinta e di cuore e arrivata con tre ragazzini della Berrette in campo, uno dei quali, Sicurella, ha poi segnato il gol del 2 a 2. L’Akragas è andata in vantaggio in apertura di match e poi ha cercato di speculare sul gol iniziale. Ma se manca il gioco e se anche i contropiede non ha mai sbocchi è poi difficile mantenere il risultato. Però stavolta la squadra di Lello Di Napoli ha gettato il cuore oltre l'ostacolo, con una prestazione fatta di sacrificio, grinta e agonismo.

E dire che il Fondi era riuscito a capovolgere a metà ripresa il risultato grazie a due ingenuità delle difesa agrigentina che prima ha regalato il rigore del pari e che poi ha pasticciato mettendo Calderini in grado di segnare il vantaggio e la sua doppietta personale. Poi come detto allo scadere Sicurella, classe '99, segna un eurogol e fa 2 a 2. Poi tutti sotto la curva a raccogliere applausi meritati.

Cronaca: al 9’ Coppola è solo in area e calcia in diagonale ma Coletta para. Sul successivo angolo bella azione con Palmiero che mette in mezzo e Russo la mette dentro in tap in. Al 18’ il Fondi va vicinissimo al pareggio: Giannone dal dischetto del calcio di rigore può calciare liberamente, ma spara al lato. Al 25’ è ancora Giannone che ingannato da un rimpallo spreca un’altra buona occasione.

Il Fondi spinge con continuità e l’Akragas si limita a qualche ripartenza che però né Cochis né Gomez riescono a sfruttare.

Nella ripresa i tecnici non cambiano assetto e la storia del match non cambia: Fondi che attacca e Akragas che si difende e che cerca di ripartire in contropiede. Al ‘65 c’è una bella occasione per il Fondi: Calderini brucia in velocità Cazè, il suo diagonale è respinto da Pane in calcio d’angolo. Al 70’ la svolta: Russo atterra un avversario al limite dell’area. Calderini va sul dischetto e fa l’1 a 1. al 73’ il Fondi va avanti: pasticcio della difesa biancazzurra e Calderini supera per la seconda volta Pane. All'ultimo respiro poi è Sicurella a siglare il pari. 

IL TABELLINO

Akragas: Pane, Riggio, Thiago, Russo, Pezzella (dal 81’ Sicurella), Palmiero, Rotulo (dal 68’ Caternicchia), Coppola, Longo, Gomez, Cochis. All.: Lello Di Napoli. A disp.: Addario, Leveque, Petrucci, Mazza, Giarrusso, Ortugno, Cappello.

Fondi: Coletta, Squillaci, Signorini, Varone, Giannone, Sernicola (dal 44’ Tommaselli), Galasso, D’Angelo, Calderini, Gambino (dal 76’ Bertolo), Marino. All.: Sandro Pochesci. A disp.: Calandra, Di Sabatino, Iaderesta, Bertolo, Capuano, Pompei.

Arbitro: Riccardo Annaloro di Collegno (Zambelli e Zaninetti)

Reti: al 9’ Russo (A).

Note.: angoli 2 a 4. Ammoniti: Palmiero, Riggio (A), Calderini, Iadaresta (F)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa