home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Ristoratore favarese ucciso in Belgio

I killer hanno atteso che chiudesse il locale per far scattare l'agguato. La vittima si chiamava Rino Sorce, 51 anni. Ferita anche una donna, ma non è grave

Ristorato favarese ucciso in Belgio

Liegi E' stato freddato poco dopo avere chiuso il locale, e stava dirigendosi a recuperare l'automobile.

Un ristoratore favarese, Rino Sorce, cinquantunenne, non ha fatto in tempo nemmeno ad aprire la portiera.

I killer, sbucati improvvisamente a bordo di un'auto in corsa, gli hanno sparato una decina di colpi di pistola. E' morto praticamente sul colpo. L'agguato è scattato in una strada centrale di Liegi, dove il favarese si era stabilito e oramai viveva da anni. Non troppo distante dalla zona, la sera del 14 settembre dell'anno scorso, un gruppo di fuoco sparando all'impazzata, ha ammazzato Mario Jakelich, ventottenne di Porto Empedocle, e ferito gravemente il quarantenne favarese Maurizio Di Stefano, soprannominato «furia».

Rino Sorce non aveva precedenti penali. Era il titolare del ristorante-pizzeria «Grande Fratello» con annesso bar, nel quartiere rue Ernest Solvay a Sclessin.

Vari testimoni avrebbero raccontato di avere sentito almeno dieci colpi d'arma da fuoco, e di averli scambiati per petardi. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa