home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Delitto di Pordenone, in Corte d'Assise parla Kari, l'uomo della "pista bresciana"

La coppia di fidanzati, Teresa Costanza originaria di Favara e Trifone Ragone fu uccisa nel 2015. Il teste ha fornito ai pm un'altra lettura del duplice omicidio per il quale l'unico imputato è al momento Giosuè Ruotolo

Delitto di Pordenone, in Corte d'Assise parla Kari, l'uomo della "pista bresciana"

Trifone Ragone e Teresa Costanza

Lorenzo Kari, l’uomo di 54 anni che nel luglio 2015 parlò agli inquirenti della pista "bresciana" per il duplice delitto della coppia di fidanzati Teresa Costanza, originaria di Favara in provincia di Agrigento, e Trifone Ragone, uccisi a Pordenone, testimonierà a Udine, nel processo in corso davanti alla Corte di Assise contro Giosuè Ruotolo, unico imputato del duplice delitto.

Lo hanno stabilito i giudici della Corte d’Assise che hanno ammesso la testimonianza di Kari come teste assistito. Il pm Pier Umberto Vallerin ha precisato che, nella vicenda, Kari è indagato per calunnia e false informazioni al pubblico ministero.

In precedenza l’avvocato di parte civile Serena Gasperini aveva chiesto alla Corte di acquisire il «diario clinico del carcere per verificare se Kari ha assunto farmaci che possano incidere sulla memoria per valutare l’attendibilità dei suoi ricordi».

La Corte, dopo una breve camera di consiglio, ha ritenuto sufficiente chiedere alla direzione della casa circondariale di mandare una relazione sulle attuali condizioni di salute di Kari e ha deciso di procedere ad ascoltare la testimonianza. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa