home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Erano stati espulsi ma sono rientrati in Italia: arrestati tunisini a Caltanissetta

Sono stati identificati grazie al date base del Ministero dell'Interno. Loro avevano dato generalità diverse

Erano stati espulsi ma sono rientrati in Italia: arrestati tunisini a Caltanissetta

Erano rientrati in Italia tutti sotto falso nome, tre dopo l'espulsione. La Squadra Mobile di Caltanissetta ha arrestato quattro cittadini di nazionalità tunisina: Mabrouk Hatem, 38 anni; Arfaoui Ammar, 31 anni; Khdir Bassem, 25 anni; e Ben Hadj Nadhem, 30 anni, tutti sbarcati lo scorso 18 settembre a Ragusa e trasferiti a Caltanissetta presso il centro di Pian del Lago.

Gli stranieri all'atto dell'identificazione avevano fornito false generalità nel tentativo di sfuggire ai controlli di polizia. Dagli accertamenti attraverso i database del ministero dell'Interno è emerso che i primi tre erano stati espulsi dall'Italia tra il 2013 e il 2016 e, quindi, rientrati illegalmente.

Il quarto, invece, era stato colpito da ordine di esecuzione emesso dal Tribunale di Bologna, dovendo scontare otto mesi di carcere per concorso in spaccio di stupefacenti e, per sfuggire alla pena, si era reso irreperibile riparando in Tunisia. I quattro arrestati sono stati condotti nel carcere Malaspina di Caltanissetta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO