home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Con Musumeci massimo impegno per risollevare la nostra Sicilia»

Titolare di una farmacia a Milena, l' assessore alla Famiglia e al Lavoro Mariella Ippolito spiega di avere accettato l'incarico per la vicinanza del presidente della Regione al territorio nisseno

«Con Musumeci massimo impegno per risollevare la nostra Sicilia»

Caltanissetta - «Del nuovo presidente della Regione Nello Musumeci io mi fido, e sono sicura che farà l’impossibile al fine di governare al meglio di quanto gli verrà consentito la Sicilia e tirarla fuori dalla situazione critica in cui è venuta trovarsi negli ultimi anni: è anche per questo che ho accettato di buon grado di far parte del nuovo Governo regionale»: parla così, di getto e con entusiasmo come è nel suo carattere, la dott.ssa Mariella Ippolito, da poche ore nuovo assessore regionale con delega a settori delicati e problematici di cui il nuovo Governo regionale dovrà occuparsi, che è quello del Lavoro (in una terra dove l’occupazione è quasi un miraggio e sono ormai migliaia i giovani costretti ad emigrare) e della Famiglia (con tantissimi nuclei familiari che vivono una condizione sociale ed economica ai limiti del collasso esistenziale). «So che Musumeci ci tiene a fare bella figura – dice ancora – e so anche che è molto legato alla provincia di Caltanissetta».

Tenace, intraprendente, non si ferma davanti a niente e nessuno, ma con una spiccata attenzione per le persone in grande difficoltà: viene descritta così da quanti conoscono più da vicino Mariella Ippolito, titolare della farmacia di Milena, dove vive e lavora da 25 anni, assieme alla sua famiglia, composta anche dal marito Matteo Vento che è un geologo docente di matematica, e dai figli Antonio (di 28 anni, medico) e Cristina (di 31 anni, farmacista anche lei), sposata con Nicolò Tona e madre del piccolo Giovanni).

«E poi è una grande lavoratrice, a volte in maniera esagerata – aggiunge la sua amica Barbara Iraci, farmacista anche lei, a Caltanissetta – una che da tanti anni non prende un giorno di ferie, e quando lo ha fatto è stato per dedicarlo ai suoi genitori che si chiamano Gaspare di 85 anni e Maria di 87».

«Sono nata a Cattolica Eraclea, in provincia di Agrigento – racconta Mariella Ippolito – e sono stata candidata in provincia di Caltanissetta alle ultime elezioni regionali con la lista di “Idea Sicilia- Popolari e Autonomisti”, ottenendo 2.118 voti di preferenze. Non sono stata eletta deputato all’Ars anche perché alla lista non è scattato il seggio, ma ritengo di avere ottenuto un bel risultato personale specialmente se si tiene conto che io non ho mai fatto attività politica diretta e non ho mai avuto incarichi amministrativi, anche se nel 2013 ho avuto una prima esperienza di elezioni quando mi sono candidata alla Camera con il movimento “Rivoluzione Civile” di Antonio Ingoia. Sono presidente di Federfarma Caltanissetta e consigliere nazionale della Federazione degli Ordini dei farmacisti e delegata per la Sicilia».

Numerose e importanti le iniziative messe in atto dalla dott.ssa Ippolito (che ha sempre creduto «in una farmacia di iniziativa con il farmacista che lavora sul territorio per portare la sua esperienza») in provincia di Caltanissetta assieme al Consiglio direttivo di Federfarma a favore delle “persone fragili” e degli ammalati in questi ultimi anni: con l’Asp nissena ha avviato le prenotazioni Cup in farmacia, cioè da tre anni gli utenti hanno la possibilità di prenotare le visite specialistiche in tutte le farmacie della provincia; poi ha realizzato il “Progetto Liù” (acronimo di Life Is Unending) per ricordare la farmacista Liù La China scomparsa prematuramente, progetto di recupero che permette di liberare risorse economiche che si possono meglio utilizzare.

In seguito si è occupata degli screening oncologici, infatti in tutte le farmacie della provincia è possibile dal novembre dello scorso anno prenotare la mammografia, il pap test, e ritirare il kit per effettuare lo screening per la prevenzione del tumore al colon retto. Inoltre le farmacie di Caltanissetta dal 14 al 24 novembre hanno partecipato in numero elevato al “Dia day”, in collaborazione con il ministero della Salute per la prevenzione del diabete.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO