home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Il Comune di Caltanissetta "distribuisce" 175 mila euro alle scuole

Tra gli ambiti di impiego dei fondi, la lotta al bullismo e alla dispersione scolastica

Il Comune di Caltanissetta "distribuisce" 175 mila euro alle scuole

Caltanissetta - Un fondo di riparto straordinario con una somma complessiva di 175 mila euro è stato destinato dall’Amministrazione comunale agli istituti comprensivi della città di Caltanissetta, con i dirigenti scolastici che nei prossimi mesi avranno a disposizione 25 mila euro per la realizzazione di progetti che prevedano una ulteriore crescita degli alunni in ambiti riguardanti la lotta al bullismo ed alla dispersione scolastica, la cura del benessere fisico attraverso la pratica sportiva ed anche un corretto stile di vita, la mediazione linguistica e culturale e la educazione civica che induca i ragazzi di oggi (e gli uomini di domani) ad essere maggiormente coinvolti con impegno civico in quelli che sono i problemi della città.

E’ quanto è stato annunciato ieri mattina a Palazzo del Carmine nel corso della conferenza stampa alla quale oltre al sindaco Giovanni Ruvolo, agli assessori Carlo Campione e Pasquale Tornatore ed al dirigente ai Problemi sociali ed alla Scuola Giuseppe Intilla (assieme a Giuditta Costanzo, Lina Blandino e Cettina Maenza) hanno partecipato anche i dirigenti scolastici Mario Cassetti (con Sergio Averna) della “Vittorio Veneto”, Rosa Cartella della “Martin Luther King”, Bernardina Ginevra (con Giuseppe Maria Firrone) della “Lombardo Radice”, Maurizio Lo Monaco della “Caponnetto”, Luigia Pericone della “Don Milani”, Giusy Mazzarino della “Leonardo Sciascia”, Tiziana Franzone per la “Pietro Leone”, Marta Spagnolo e Lucio Bocchino per il “Cpia”.

Saranno questi ultimi a dover presentare – entro il prossimo 22 gennaio – al Comune l’elenco dei progetti e dell’attività didattica supplementare che vorranno attuare durante l’attività scolastica che verrà svolta durante il 2018.

«E’ la prima volta dopo molti anni che alle scuole della nostra città – ha detto il sindaco – viene destinata e tutta in una sola volta una somma così ingente: e questo perché convinti che in questa città si sta realizzando una crescita complessiva in tema di integrazione di idee complessive e di risorse individuali. Una crescita che deve avere come protagonisti i ragazzi, e, conseguentemente, il mondo della scuola che rimane protagonista della loro crescita culturale e che li prepara ad affrontare i problemi in rete ed al meglio del possibile. Una città che deve essere amata di più, e, a questo fine, la scuola può fare davvero molto».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO