home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Inchiesta "Double face", il Riesame: «Montante resti in carcere»

Respinta dal Tribunale l'istanza dei legali dell'ex n.1 di Sicindustria, mentre all’imprenditore di Caltanissetta Massimo Romano sono stati revocati gli arresti domiciliari

Inchiesta «Double face», Antonello Montante resta in carcere

Antonello Montante

CALTANISSETTA - Resta in carcere l’ex presidente di Sicindustria Antonello Montante, mentre sono stati revocati gli arresti domiciliari all’imprenditore di Caltanissetta Massimo Romano, al quale il Tribunale del riesame ha applicato il divieto di dimora nella città. Arresti domiciliari confermati anche per l’ex capocentro Dia di Palermo, il colonnello dei carabinieri Giuseppe D’Agata e per Diego Di Simone, il poliziotto poi passato a ricoprire il ruolo di responsabile della sicurezza di Confindustria. Così hanno deciso i giudici del Tribunale del riesame nel valutare i ricorsi presentati dagli indagati nell’inchiesta «Double face», con cui la Squadra mobile ha fatto luce sui presunti intrecci tra l'imprenditore Montante e diversi componenti delle forze dell’ordine che gli avrebbero fornito informazioni riservate in cambio di favori.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO