WHATSAPP: 349 88 18 870

Si era invaghito di una docente, preso ingegnere stalker di Butera

Il professionista si è introdotto nella scuola della "prof" nissena appendendo un lenzuolo con la scritta "I love" e il nome della donna

Si era invaghito di una docente, preso ingegnere stalker di Butera

Si era invaghito a tal punto di una giovane insegnante di Caltanissetta da essersi spinto oltre i limiti del normale corteggiamento. Ma i suoi gesti, secondo gli investigatori, sono diventati qualcosa di più e cioè una vera e propria persecuzione.

E adesso sono scattate le manette ai polsi di un professionista di Butera: si tratta dell’ingegnere quarantenne Orazio Calaciura, che si trova rinchiuso nel carcere “Malaspina” di via Messina e dovrà difendersi davanti al giudice dall’accusa di stalking.

Una vicenda che, secondo gli elementi raccolti dai poliziotti della sezione Volanti, si trascina da diverso tempo: il culmine si è avuto proprio nel pomeriggio di mercoledì quando il quarantenne si era introdotto all’interno del cancello dell’istituto scolastico di Caltanissetta dove insegna la donna per la quale ha perso la testa e aveva appeso un grande lenzuolo con la scritta “I love” (io amo in inglese) e il nome della docente.

Il “prologo”, però, c’era già stato nei mesi scorsi: dapprima il professionista aveva chiesto alla donna l’amicizia sul social network Facebook e poi aveva iniziato a farle dei regali, compresi diversi omaggi floreali, ma che la docente non aveva gradito.

I “no” di quest’ultima alle sue avances avevano anche portato, stando al racconto fatto ai poliziotti dalla stessa persona offesa, Calaciura a minacciarla se non avesse ceduto alle sue lusinghe.

E il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Caltanissetta aveva già emesso un provvedimento cautelare per vietare a Calaciura di avvicinarsi alla donna e frequentare i posti dove lei si reca.

L’insegnante nissena ha vissuto diversi momenti poco piacevoli negli ultimi mesi e, parlando con i poliziotti, non ha nascosto di avere sofferto per ansia e paura. Poi l’altro ieri il nuovo episodio che ha portato all’arresto del professionista buterese.

Orazio Calaciura, tra oggi e domani, verrà interrogato dal gip del Tribunale che dovrà decidere sulla convalida dell’arresto operato dalla Polizia. Orazio Calaciura ha nominato legale di fiducia l’avvocato Calogero Rinallo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa