WHATSAPP: 349 88 18 870

Acqua torbida: «C'è manganese in eccesso»

L'erogazione idrica viene comunque effettuata perché i parametri massimi non sono stati superati

Acqua torbida: «C'è manganese in eccesso»

Caltanissetta - L’acqua che arriva ai serbatoi civici dall’invaso del Fanaco, ed è distribuita alla popolazione perché l’utilizzi anche per gli usi potabili, contiene manganese in quantità piuttosto considerevole senza comunque superare - almeno per il momento e come assicurato - i limiti previsti dalle norme in materia di sicurezza della salute pubblica.

La comunicazione ufficiale è stata data ieri con una nota a firma del direttore tecnico di Caltaqua Andrea Gallè nella quale si afferma che «il fornitore all’ingrosso Siciliacque ha comunicato che da alcuni giorni si sono registrati dei fenomeni di aumento del manganese nelle acque provenienti dall’invaso Fanaco». E’ stato subito aggiunto: «La stessa società fa sapere che ha già provveduto ad attivare tutte le procedure necessarie per la risoluzione della problematica in questione senza però dare certezza sulla qualità dell’acqua fornita e sui tempi di ripristino delle condizioni normalità».

Nella nota si comunica che Caltaqua «ha tempestivamente messo in atto tutti i controlli necessari per verificare la qualità dell’acqua in ingresso nei serbatoi comunali», ma potrebbe verificarsi la sospensione della distribuzione idrica in città perché è stato evidenziato che «qualora i parametri di legge non dovessero essere rispettati, Caltaqua sarà impossibilitata a ricevere le risorse necessarie per potere effettuare la distribuzione idrica nei prossimi giorni».

Per poi affermare che «sarà cura di questa società tenere informati sugli sviluppi della questione e di mettere in atto tutte le azioni dovute per evitare disagi ai cittadini».

Intanto Siciliacque ha fatto sapere di avere attivato «presso l’impianto di potabilizzazione tutte le procedure necessarie all’abbattimento del manganese» e che «il tenore di manganese nell’acqua grezza il 29 settembre era pari a circa 450 pg/l ed in uscita all’impianto dopo il trattamento era pari a 40 pg/l», che conferisce all’acqua una colorazione giallognola.

Inoltre ha comunicato che «il fenomeno di aumento del manganese nell’invaso Fanaco è stato registrato quasi ogni anno in questo periodo, ma mai con valori così alti dovuti probabilmente, nel caso specifico, alla combinazione di alte temperature e basso livello di invaso che registriamo attualmente», per poi aggiungere che «il fenomeno di poolling di manganese nelle acque del Fanaco ha durata limitata a qualche giorno per cui riteniamo che possa esaurirsi a breve».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa