WHATSAPP: 349 88 18 870

Caltanissetta, «il parcheggio al Sant'Elia sarà pronto in un anno»

A gennaio il via ai lavori per oltre 2 milioni di euro aggiudicati alla "Caltanissetta hospital Parking srl"

Caltanissetta, «il parcheggio al Sant'Elia sarà pronto in un anno»

CALTANISSETTA - Si sblocca l’annoso problema del parcheggio multipiano previsto nello spiazzo antistante l’ingresso dell’ospedale “Sant’Elia” programmato già nel 2006 e per il quale è stato siglato il contratto nel 2010. C’è il via libera per i lavori alla “Caltanissetta Hospital Parking srl”, il consorzio di imprese che si è aggiudicato l’appalto di 2 milioni 306.179,29 euro più Iva, che avranno inizio nel prossimo mese di gennaio e dovranno essere completati entro novembre 2017.

 

Ma non è solo questa la novità riferita ieri nel corso della conferenza stampa a cui hanno partecipato anche gli altri due componenti della direzione strategica Alessandro Mazzara e Marcella Santino, assieme a Raffaele Elia, Paolo Gervaso, Ciro Raggio e Salvatore Baglio: il manager Carmelo Iacono ha annunciato di avere firmano una convenzione con il prof. Giacomo Bonanno di Catania per la formazione degli endoscopisti dell’Asp che si occuperanno dei pazienti con ostruzioni delle vie biliari, che attualmente per le cure vanno a Catania. «Così - ha detto Iacono - saranno evitati questi viaggi nei centro etnei, con la possibilità che i pazienti delle altre province possano essere assistiti a Caltanissetta».

 

Inoltre proprio ieri è stata consegnata la prima delle cinque Tac acquistate alcuni mesi fa dall’Asp 2; la seconda verrà collocata già oggi “Maddalena Raimondi” di San Cataldo, mentre le altre tre sono destinate a Mazzarino, Niscemi e Gela.

 

Tornando alla accelerazione per la consegna dei lavori del parcheggio multipiano del Presidio ospedaliero “Sant’Elia”, di cui si sono occupati ben quattro manager, risolverà una questione che si trascina da troppi anni. «Ci era stato detto - ha commentato Iacono - che c’erano dei problemi: noi non ne abbiamo trovati ed è per questo che stiamo andando avanti».

 

In realtà i parcheggi sono due: il primo verrà realizzato a tre piani (terra, primo e secondo) in struttura metallica nell’area ad est del nosocomio nisseno, dove c’è uno slargo dove operano attualmente parcheggiatori abusivi. Questo parcheggio consentirà lasosta a pagamento a 293 automobili e avrà una passerella coperta di collegamento con il portico d’ingresso dell’ospedale, dei servizi igienici ed un sistema di video-sorveglianza. Il costo per il parcheggio sarà rapportato alle ore di sosta effettuate.

 

Contestualmente verrà realizzato un altro parcheggio a raso nello slargo esistente in viale Luigi Monaco dove sarà possibile utilizzare 282 posti macchina destinati ai dipendenti. Durante i lavori del parcheggio multipiano gli utenti potranno utilizzare questo slargo, mentre i dipendenti per posteggiare le loro macchine nell’area interna del Cefpas.

 

Il consorzio che realizzerà i lavori è costituito dall’Apcol e dalle imprese “Final” di Palermo, “Falcone Costruzioni” di Agrigento e “Conscoop”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa