WHATSAPP: 349 88 18 870

Gela, inchiesta sulla raccolta dei rifiuti, due indagati

Sotto inchiesta un funzionario del Comune e uno della ditta Tekra che gestisce il servizio in città. Perquisizioni nelle loro case, negli uffici del Comune e nella sede della ditta

Differenziata, la raccolta parte martedì da Belvedere

Gela. La procura di Gela ha avviato un’inchiesta sul servizio comunale di raccolta differenziata dei rifiuti, dal 2012 ad oggi, gestito dall’impresa appaltatrice Tekra Servizi srl, di Angri (in provincia di Salerno), con l’ipotesi di reato di «frode in pubbliche forniture». Due le persone iscritte nel registro degli indagati. Sono un funzionario della ditta, Antonio Balistreri, di 63 anni, ritenuto l’amministratore di fatto, e un impiegato comunale, Giuseppe Incardona, di 57 anni, in servizio nell’assessorato all’ambiente. La guardia di finanza, incaricata delle indagini, ha proceduto stamani all’acquisizione di atti in municipio e poi ha perquisito anche l’abitazione degli indagati, la sede della Tekra, quella dell’Ato CL2 e lo studio del suo commissario liquidatore, alla ricerca di documenti utili alle indagini.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa