home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Gela, forzano posto di blocco e investono carabinieri: inseguiti e arrestati

Folle corsa all'interno della città. Due militari scaraventati a terra e feriti

Gela, forzano posto di blocco e investono carabinieri: inseguiti e arrestati

Alessandro Italiano (a sinistra) e Giuseppe Perrotta

GELA - Due giovani di Gela, Alessandro Italiano, 20 anni e Giuseppe Perrotta, 19 anni, sono stati arrestati, la notte scorsa, dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Intercettati nel quartiere «Fondo Iozza», mentre erano su una moto di grossa cilindrata (una «Enduro» fuoristrada, senza targa e senza assicurazione) sono fuggiti forzando un posto di blocco e scaraventando a terra due militari. Il loro arresto è avvenuto dopo un lungo inseguimento per le vie della città, al quale hanno partecipato altre unità del nucleo radiomobile dei carabinieri. I due militari feriti (hanno riportato contusioni ed escoriazioni) sono stati medicati in ospedale e dimessi. Guariranno in pochi giorni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa