home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Occhio all'orologio per gettare la spazzatura

In vigore i nuovi orari per il conferimento nei cassonetti. Si rischiano multe da 25 a 500 euro

Occhio all'orologio per gettare la spazzatura

Caltanissetta - Con l’entrata in vigore dell’ora legale i rifiuti indifferenziati a Caltanissetta debbono essere depositati negli appositi cassonetti di raccolta dalle ore 16,30 alle ore 6 del giorno successivo e non più dalle 18,30 alle ore 6 come è avvenuto. Lo prevede l’ordinanza del sindaco Ruvolo con la quale l’anticipo del deposito dei rifiuti indifferenziati nei cassonetti è giustificato dalla considerazione che “con l’approssimarsi della stagione invernale è opportuno anticipare l’orario di conferimento tenuto conto dell’ora legale”. Ma occorrerebbe sostituire gli attuali avvisi di orario attaccati ai cassonetti e sostituirli con altri che indicano l’anticipo.

Il nuovo orario sarà in vigore sino alla fine del maggio 2017 perché subito dopo, e sino alle fine del settembre successivo, sarà ripreso il “vecchio” orario dalle ore 18,30 alle ore 6, per poi tornare dalle 16,30 alle 6. L’altra novità è costituita dal fatto che d’ora in avanti il conferimento dei rifiuti indifferenziati potrà essere effettuato tutti i giorni della settimana compresi i festivi e, quindi, le domeniche, ma sempre entro il nuovo orario fissato. Mentre resta confermata la multa “compresa tra un valore minimo di euro 25 ed un massimo di euro 500” per chi non rispetta l’orario di conferimento dell’indifferenziata nei cassonetti.

E’ sempre pure vietato “il conferimento dei rifiuti differenziati nei cassonetti dei rifiuti indifferenziati” con l’obbligo di conferire il materiale secco (plastica, vetro, carta e cartone) negli appositi cassonetti della raccolta differenziata.

Questi provvedimenti rientrano negli interventi mirati a fare aumentare la raccolta differenziata che, secondo le direttive appositamente impartite dalla Regione, a fine anno dovrebbe raggiungere il 65%. Ma è praticamente inutile illuderci che questa percentuale possa essere raggiunta a Caltanissetta dove gli ultimi dati parlano del 13,5% e per fine anno mancano solo due mesi durante i quali è pressocché impossibile raggiungere l’obiettivo del 65% fissato dalla Regione.

L’anticipo dell’orario di conferimento dei rifiuti indifferenziati, gli obblighi e i divieti potranno incrementare la raccolta differenziata, ma non potranno mai in due mesi essere recuperati 36,5 punti di distacco dal 65%. Per accelerare effettivamente l’aumento della differenziata occorrono altri interventi più incisivi che tuttora non sono stati adottati anche se qualcosa è stata annunciata, ma è rimasta, almeno sinora, una semplice enunciazione senza seguito.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa