home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Riesi, Rocco Tabbì ha confessato l'omicidio del padre

Il giovane, 28 anni, era già stato fermato insieme al cognato coetaneo. Alla base dell'omicidio, contrasti per la spartizione di un'eredità

Riesi, Rocco Tabbì ha confessato l'omicidio del padre

Francesco Tabbì, la vittima

CALTANISSETTA - Rocco Tabbì, 28 anni, ha confessato di aver ucciso sabato scorso a Riesi il padre Francesco, di 57, con l’aiuto del cognato Corrado Bartoli, di 28. La confessione dei due è arrivata nel corso dell’interrogatorio davanti al gip di Caltanissetta David Salvucci, che ha quindi convalidato i fermi e ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per gli indagati.


Secondo la Procura nissena il movente è da ricercare in alcuni contrasti di natura familiare per la spartizione di un’eredità. In passato c'erano state diverse liti tra padre e figlio. In un’occasione era stato addirittura Francesco Tabbì a sparare contro i familiari, anche se l’episodio non era stato denunciato. L’agguato di sabato scorso, costato la vita al cinquantasettenne - contro cui sono stati sparati diversi colpi di fucile e pistola - sarebbe stato una sorta di ritorsione.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa