home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Caltanissetta, adesso è davvero emergenza rifiuti: ma alla Regione si rendono conto?

La chiusura della discarica di Siculiana non è stata comunicata al Comune

Caltanissetta, adesso è davvero emergenza rifiuti: ma alla Regione si rendono conto?

CALTANISSETTA - Ora è emergenza spazzatura a Caltanissetta, perché la situazione è subito precipitata dopo tre giorni (sino a ieri) di mancato svuotamento dei cassonetti e di trasporto dei rifiuti in discarica. Già ieri la città si è presentata sommersa di rifiuti con i cassonetti stracolmi e cumuli e sacchi di immondizia depositati nelle loro immediate vicinanze; ma c’erano anche molti rifiuti sparsi per terra.

Per fortuna, in questo caso, siamo nella stagione invernale perché la situazione sarebbe stata ancora più preoccupante se tutto questo fosse avvenuto nei mesi estivi quando, sotto i raggi infuocati del sole, i rifiuti vanno subito in fermentazione e creano problemi igienico-sanitari. Non per questo, comunque, possiamo dire che con la situazione attuale non c’è da preoccuparsi perché i problemi esistono ugualmente.

Ma quello che preoccupa maggiormente è che non si sa per quanto tempo ancora i rifiuti non saranno raccolti e trasportati in discarica. C’è, almeno per il momento, solo la speranza che oggi qualcosa si muova e si faccia. Né alcuna notizia è stata data dal Comune, dove c’è il silenzio assoluto come se il problema non esistesse e non investisse l’intera città e i suoi abitanti.

Si spera ora che a risolvere il problema sia la Regione che ha disposto la chiusura della discarica di Siculiana, dove sinora i rifiuti prodotti a Caltanissetta sono stati conferiti, per l’effettuazione di una campagna di autocontrolli ritenuti necessari e indifferibili, senza, però, preoccuparsi delle conseguenze che ci sarebbero state e che sono avvenute. La Regione, infatti, avrebbe dovuto assegnare un’altra discarica dove conferire i rifiuti di Caltanissetta per il tempo di effettuazione degli interventi che ha disposto e, invece, non l’ha fatto. Né si sa se è stata sollecitata a farlo perché non sono state date notizie al riguardo.

Tra l’altro sabato e ieri gli uffici della Regione, come tutti gli altri, sono stati chiusi ma riapriranno oggi e la speranza è che nella giornata odierna da Palermo facciano sapere come si dovrà fare per ripristinare la normalità. Potrebbe anche accadere che già oggi la discarica venga riaperta perché gli interventi imposti richiedono pochi giorni per l’attuazione. Ma è soltanto una supposizione che ha bisogno di essere confermata.

Se la discarica dovesse essere riaperta, immediatamente i camion di Caltambiente si recheranno a Siculiana per conferire i rifiuti che hanno già in carico. Contemporaneamente potrebbe essere avviato in città lo svuotamento dei cassonetti. Per cui non resta altro da fare che vedere cosa succederà oggi, quando saranno quattro i giorni di sospensione dello svuotamento dei cassonetti e di trasporto dei rifiuti in discarica.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa