home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Caltanissetta, ora il Comune passa all'incasso per Ici e Tarsu finora non versate

Emessi migliaia di accertamenti e avvisi di liquidazione

Caltanissetta, ora il Comune passa all'incasso per Ici e Tarsu finora non versate

CALTANISSETTA - La lotta all’evasione di imposte e tasse comunali è stata l’attività preminente dell’Ufficio tributi del Comune durante lo scorso anno 2016. Una lotta condotta a tutto campo che ha riguardato tutti i settori delle tasse e imposte comunali per il recupero di somme consistenti che avrebbero dovuto entrare nelle casse del Comune negli anni precedenti e che, invece, non è stato così perché gli evasori sono tanti. Si tratta di evasori totali che non hanno pagato i tributi dovuti nella loro interezza e di evasori parziali che hanno pagato meno del dovuto.

All’ufficio tributi del Comune i risultati conseguiti vengono ritenuti soddisfacenti soprattutto per l’Ici e la Tarsu degli anni precedenti e sono stati ottenuti utilizzando la banca dati unica Ici/Tarsu aggiornata con i dati forniti dall’Agenzia del Territorio relativamente alle superfici delle unità immobiliari di categoria A e alla definizione dei valori medi venali convenzionali per le aree fabbricabili.

Nello specifico, durante il 2016 l’ufficio tributi del Comune ha emesso 154 accertamenti e 7.737 avvisi di liquidazione. Ha inoltre iscritto a ruolo 3.341 contribuenti per liquidazioni e accertamenti del 2010.

E’ stato accertato un importo di 1.702.263,48 euro di recupero Ici per gli anni precedenti ed è stato introitato nelle casse comunali un gettito complessivo di 578.828,89 euro a valere sui residui e competenza.

La verifica delle posizioni di omesso o parziale versamento Ici ha riguardato prevalentemente l’anno 2011. Contemporaneamente sono state verificate le posizioni di migliaia di contribuenti Tarsu.

Dai dati forniti dell’ufficio ragioneria generale del Comune risulta che nell’anno 2016 è stato accertato un importo di 2.646.348,84 euro di recupero Tarsu per gli anni precedenti ed è stato introitato nelle casse del Comune un gettito complessivo di 1.625.742,98 euro sempre a valere sui residui e competenza.

Dagli stessi dati risulta che sono stati emessi 9.392 avvisi di rettifica e 3.893 avvisi di accertamento. Infine, per ruolo ordinario sono stati emessi 29.107 avvisi.

Tutto questo è, comunque, quello che risulta sulla carta. Ma significa che se il Comune riuscisse a introitare tutte le somme accertate e non pagate dai contribuenti evasori, potrebbe disporre di un bel gruzzolo di soldi da utilizzare per interventi di varia natura a favore della città e dei cittadini.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa