home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Città sotto l'occhio di 62 telecamere

Verso il completamento della videosorveglianza. Ieri sono stati attivati altri tre impianti

Città sotto l'occhio di 62 telecamere

Caltanissetta - Sono ora 62 le telecamere della videosorveglianza collegate ai monitor del comando della polizia municipale e già funzionanti. Tre sono state attivate ieri in piazza Garibaldi, piazza Europa e via Guastaferro. Il programma prevede 80 telecamere. Le altre 18 sono già installate ma debbono essere ancora collegate al comando della polizia municipale.

“Purtroppo – ha detto il comandante Diego Peruga che segue la realizzazione del progetto della videosorveglianza – il maltempo dell’ultimo periodo ha ritardato l’attivazione delle altre 18 telecamere che, se non tutte ma sicuramente buona parte di esse, avrebbero potuto essere già collegate e rese funzionanti se le condizioni climatiche fossero state differenti e non avessero ostacolato le operazioni da effettuare. Stiamo comunque lavorando per accorciare al massimo i tempi per il collegamento e la funzionalità delle altre 18 telecamere».

Il comandante Peruga ci ha fatto visitare la stanza del comando della polizia municipale dove sono installati i monitor che ricevono le immagini delle 62 telecamere collegate e funzionanti. Siamo stati accolti dall’ispettore capo dei vigili urbani Paolo D’Ignoti Parenti addetto al servizio di videosorveglianza. Su ogni monitor appaiono contemporaneamente 16 immagini di altrettante località della città trasmesse dalla telecamere. Sono immagini che arrivano di continuo 24 ore su 24 e possono essere fermate o ingrandite in caso di bisogno. Si ha così di già una panoramica della città e sarà ancora meglio a breve scadenza quando le altre 18 telecamere saranno collegate e funzionanti.

Abbiamo così potuto vedere quello che succedeva in quel momento, e tra l’altro, nel quartiere Angeli, nella parte finale della via Leone XIII nel tratto che arriva alla rotatoria S. Elia sempre ad alta densità di circolazione, e in altri incroci e vie.

«Possiamo anche vedere – ha detto Peruga – in quali punti della città il traffico è più intenso e più caotico per potere intervenire tempestivamente e possiamo vedere le infrazioni commesse». Il comandante della Polizia municipale si è quindi soffermato sulle immagini che arrivavano dalla piazza Garibaldi dove nella mattinata era stata collegata la telecamera. «Ci è stato ora detto – ha detto Peruga - che bisogna installare un’altra telecamera nei pressi del nuovo museo di arte contemporanea della salita Matteotti».

Ma a breve scadenza gli uffici del comando della polizia municipale si trasferiranno nell’ex scuola elementare “San Michele” lungo la stessa via De Gasperi.

«Non ci sono problemi – ha detto Peruga – perché tutto è stato già predisposto; basterà staccare la spina e introdurla nell’altra presa». La città, pertanto, è già sotto controllo.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa