home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Due famiglie evacuate per il rischio crollo di un vecchio edificio

A Caltanissetta il centro storico continua a cadere a pezzi

Due famiglie evacuate per il rischio crollo di un vecchio edificio

Caltanissetta - Due nuclei familiari sono stati fatti sgomberare per precauzione dalle loro abitazioni nell’edificio accanto a quello del civico 18 della via Trobia (una traversa della via Re d’Italia e quindi nel centro storico della città) dove è crollato il solaio del primo piano di un vecchio immobile.

Si tratta di una famiglia di tre persone composta da marito, moglie e un minore, e di un anziano che vive da solo. Sono stati fatti sgomberare per cautela. A prima vista non sembra che le loro abitazioni siano state interessate dal crollo che si è verificato nell’immobile accanto, ma si teme che possano avere subìto conseguenze da accertare; si teme soprattutto che un altro cedimento dell’immobile accanto, che potrebbe accadere, possa coinvolgerle.

La famiglia ha subito accettato l’invito a lasciare la propria casa, mentre l’anziano ha opposto resistenza; non voleva saperne di uscire da casa e ha ripetuto più volte che non sapeva dove andare perché non ha parenti. Alla fine, comunque, si è lasciato convincere e ha lasciato l’abitazione. Mentre i vigili urbani hanno provveduto a segnalare il suo caso all’ufficio dei servizi sociali del Comune perché provvedano a trovargli una sistemazione.

Il crollo è avvenuto nella mattinata di ieri. Alcuni abitanti degli edifici accanto a quello del civico 18 hanno sentito un grande rumore e hanno telefonato in questura. Una Volante della polizia si è subito recata sul posto e ha allertato i vigili del fuoco e i vigili urbani che sono prontamente accorsi assieme a personale dell’ufficio tecnico del Comune. E’ stato quindi accertato che era crollato il solaio del primo piano dell’immobile che è un fabbricato a tre elevazioni vetusto, fatiscente e abbandonato da tempo. Non ci sono state fortunatamente vittime proprio perché l’intero immobile è disabitato.

A quel punto sono state adottate le misure precauzionali. La strada è stata transennata e chiusa al transito delle auto e delle persone. I due gruppi familiari dell’immobile accanto sono stati fatti sgomberare ed è stato disposto un ulteriore sopralluogo per accertare se possono verificarsi altri cedimenti.

Non sono stati adottati provvedimenti per gli altri immobili accanto a quello dove si è verificato il crollo perché sono disabitati come disabitati, vetusti, fatiscenti, abbandonati e pericolanti sono in grande maggioranza gli immobili del centro storico che continua, purtroppo, a impoverirsi sempre più sotto ogni aspetto anche perché ritarda ad essere attuata una politica capace di bloccare l’esodo, l’abbandono e la distruzione in corso.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa