home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Gela, inchiesta Cayman, il sommatinese Calogero La Mantia fu assolto

Era stato accusato di far parte di una banda di rapitori, ma per lui il Tribunale di Gela ha emesso nel 2012 una sentenza di proscioglimento passata in giudicato

Gela, inchiesta Cayman, il sommatinese Calogero La Mantia fu assolto

Gela. Calogero La Mantia, sommatinese d'origine ma da anni trapiantato a Gela, è stato assolto dal Tribunale di Gela - perchè il fatto non sussiste - dalle accuse che gli furono contestate il 26 marzo del 2009, quando rimase implicato nell'inchiesta dei Carabinieri denominata "Cayman" che coinvolse complessivamente otto persone.

La sentenza di assoluzione (la n. 658/12) è stata pronunziata dal Tribunale di Gela il 19 dicembre del 2012 ed è già passata in giudicato. Con l'inchiesta "Cayman" - condotta dai Carabinieri di Gela sotto il coordinamento dei magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta - i militari dell'Arma ritennero di avere sgominato un gruppo che progettava rapine a mano armata e che progettava i sequestri di uno dei più facoltosi banchieri ragusani e di un imprenditore gelese.

La Mantia era stato sospettato di avere partecipato alle fasi organizzative per i sequestri di persona. Ma l'accusa, in pratica già nel corso del processo di primo grado, si sgretolò completamente.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa