home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Raccolta rifiuti a Caltanissetta: il Tar ha sospeso la "gara-ponte"

Accolta la richiesta del gruppo Igm-Iseda-sea: Caltambiente dovrà avere un'altra proroga

Raccolta rifiuti a Caltanissetta: il Tar ha sospeso la "gara-ponte"

Il gruppo Igm-Iseda-Sea ha partecipato alla gara ponte effettuata dal Comune ed aggiudicata all’altro gruppo concorrente Senesi-Eco-Burgus che ha offerto il miglior ribasso. Subito dopo ha presentato ricorso al Tar sostenendo che la gara ponte contiene numerose illegittimità per cui non avrebbe dovuto né essere indetta né essere espletata per cui va annullata. Ha chiesto nel contempo, e in attesa del giudizio di merito, la sospensione dell’aggiudicazione, già effettuata, a scopo cautelativo. E il Tar ha accolto la richiesta di sospensiva bloccando di fatto gli effetti della gara ponte.

«Con l’ordinanza depositata – ha detto il legale del gruppo Igm-Iseda-Sea avv. Diego Quarcioli – il Tar ha sospeso tutti gli atti della gara ponte perché ha riconosciuto il “fumus” e il “periculum” emersi che giustificano il provvedimento adottato. Ha sospeso tutti gli atti impugnati dall’invito, per la partecipazione alla gara ponte, all’aggiudicazione della stessa gara».

Conseguentemente la gara ponte rimane congelata e non produrrà alcun effetto sino al giudizio di merito che il Tar emetterà il 21 aprile. E significa che Caltambiente, anziché sospendere il servizio di igiene urbana a fine mese quando scadrà l’ultima proroga concessa e quando avrebbe dovuto essere sostituita dall’altro gruppo aggiudicatario, continuerà ad effettuare la raccolta e il trasporto dei rifiuti in discarica sino a quella data.

Ma se il giudizio di merito del Tar sarà di accoglimento del ricorso nella sua interezza, significherà il fallimento della gara ponte indetta ed espletata. L’amministrazione comunale aveva puntato su questo appalto per i accorciare i tempi per l’attuazione di un servizio di igiene urbana rinnovato e potenziato soprattutto per aumentare la raccolta differenziata, e, invece, sarà stato perduto tempo inutilmente senza il raggiungimento dello scopo prefissato. Con la conseguenza che la città continuerà ad avere un servizio, o meglio il mezzo servizio attuale, sino a quando non sarà espletata la gara per 7 anni i cui tempi di svolgimento sono lunghi perché l’effettuazione della gara è stata affidata all’Urega che procede molto lentamente. Le offerte presentate sono 4 ma devono essere ancora esaminate.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO