home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cavallo "impazzito" a Niscemi

Intervento dei vigili urbani lungo la Sp 10 per fermare la corsa del quadrupede che trainava un calesse senza conducente

Cavallo "impazzito" a Niscemi

Niscemi (Caltanissetta) -  Se non fosse stato per il tempestivo intervento di una pattuglia della polizia municipale della città, una rilassante passeggiata in calesse trainato da un cavallo nel primo pomeriggio della Pasquetta, avrebbe potuto avere un tragico epilogo sia per lo stesso conducente e proprietario che per l’animale e gli automobilisti al momento in transito nella Sp 10 Niscemi-Caltagirone. Lunedì pomeriggio verso le 15,30 nel tratto stradale di contrada Apa, una pattuglia della polizia municipale in servizio di controllo nella provinciale ha improvvisamente incrociato nel senso di marcia opposto ed in direzione di Niscemi un cavallo al galoppo trainante un calesse senza conducente. La pattuglia (costituita dall’ispettore capo Nunzio Bonadonna e dagli assistenti capo Marcello Di Benedetto e Renzo Mantelli), ha subito invertito la marcia, raggiungendo il cavallo, lo ha affiancato costringendolo gradualmente a rallentare il galoppo verso la destra della carreggiata e fino al punto che uno dei componenti dell’equipaggio della Pm dall’interno dell’auto di servizio, ha afferrato attraverso il finestrino abbassato le briglie del cavallo, riuscendo così a condurre in sicurezza l’animale in una vicina trazzera ed a liberare la strada dal grave pericolo per il transito veicolare.

Il cavallo nonostante fermo nella trazzera e tenuto per le briglie dalla Pm, ha continuato a scalpitare, inquieto e spaventato e con il calesse ancora agganciato e visibilmente danneggiato. Poco dopo un uomo di 38 anni (R. D. le iniziali) correndo e con le braccia e le gambe ferite da lacerazioni cutanee e sanguinanti, ha imboccato la stessa trazzera e raggiunto la Pm mentre cercava di tranquillizzare l’animale. L’uomo ha riferito di essere il conducente del calesse e proprietario del cavallo ed ha raccontato vigili urbani che mentre l’uomo, era a spasso nella provinciale con il suo cavallo, si sono improvvisamente spezzate le due aste di legno del calesse a due ruote dove era seduto. Malgrado caduto dal calesse, il conducente del cavallo ha tentato di fermare ugualmente l’animale tirandolo per le redini e strisciando con il corpo nell’asfalto, ma senza riuscirci. E proprio per evitare di essere ancora trascinato a terra dall’animale e travolto dal calesse, l’uomo era stato costretto a lasciare le redini.

Fortunatamente la vicenda, a parte la paura e le ferite lacero contuse riportate dal conducente del cavallo nell’insolito incidente, grazie al tempestivo intervento della polizia municipale, ha avuto un lieto fine.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO