home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Abbandono incontrollato di rifiuti», emergenza ambientale a Caltanissetta

Progetto del Libero Consorzio comunale dopo le numerose segnalazioni arrivate da tutta la provincia

Caltanissetta: stop ai rifiuti speciali e con amianto

CALTANISSETTA - Verranno rimossi gli accumuli abusivi di rifiuti che creano emergenza ambientale in aree del territorio provinciale. Il Libero Consorzio comunale di Caltanissetta ha emanato un avviso pubblico per l’attuazione del progetto, dell’importo di 45 mila euro, finalizzato alla raccolta di rifiuti solidi, individuati sul territorio, che creano emergenze ambientali.

Con determinazione dirigenziale sono stati approvati gli elaborati tecnici e dato mandato al rup di avviare la procedura di affidamento tramite acquisizione di preventivi, intanto da parte di tre ditte specializzate già interpellate, e al contempo di quante altre vorranno rispondere all’avviso pubblico: secondo tale avviso, gli operatori interessati dovranno far pervenire il loro preventivo offerta al Libero Consorzio comunale, Ufficio protocollo, Viale Margherita 28, entro le ore 11,00 del 2 maggio 2017, seguendo le prescrizioni relative al “Servizio di raccolta rifiuti solidi, a seguito di emergenze ambientali e ricadenti nei siti individuati nel territorio provinciale aventi rilevanza di tipo ambientale”. La base d’asta è di 39 mila euro. La durata del servizio è di 12 mesi.

Gli elaborati del progetto, lo schema di contratto, il modello di formulario per il documento di gara unico Europeo, il modello per dichiarazioni integrative, lo schema di preventivo offerta e la determinazione a contrarre sono disponibili sul sito informatico dell’Ente al link: http://www.provincia.caltanissetta.it/010/bandi.php. A base del provvedimento dell’ex Provincia le numerose segnalazioni di abbandono incontrollato di rifiuti solidi in varie aree del territorio, provenienti da parte delle forze di polizia, dell’autorità giudiziaria e di altri enti. Su tale fronte il quinto Settore Territorio e Ambiente del Libero Consorzio è da tempo impegnato nell’attività di controllo, mirata all’individuazione di discariche abusive, specie ai margini delle strade provinciali, la cui formazione preoccupa sia sotto il profilo igienico-sanitario, sia sotto quello ambientale, nonché ai fini della sicurezza stradale, ferme restando le competenze delle S.S.R. Caltanissetta Nord e S.S.R.Caltanissetta Sud contemplate nei relativi statuti.

La tipologia dei rifiuti da rimuovere è quella che può essere avviata al recupero quali i beni durevoli, i rottami ferrosi e non e loro leghe, vetro, carta, parti di veicoli, plastica, manufatti tessili, legno, pneumatici. Inoltre potranno essere rinvenuti anche rifiuti di amianto che dovranno essere smaltiti o recuperati secondo le vigenti normative.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO