home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Piantagione di marijuana tra i filari di un vigneto a Mazzarino

Cinque persone sono state arrestate per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Piantagione di marijuana tra i filari di un vigneto a Mazzarino

Da sinistra: Salvatore Celona, Davide Cardinale, Alessandro Lucera, Mohamed Ahmed Gamal Bakr, Mahmoud Mohamed Hesham Metawaa

MAZZARINO - Una piantagione di marijuana nascosta tra i filari di un vasto vigneto è stata scoperta dai poliziotti della Squadra Mobile di Caltanissetta in contrada Brigadieci a Mazzarino. Cinque persone sono state arrestate per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Tutto è avvenuto sabato scorso ma la notizia è stata tenuta segreta nella speranza di individuare altre persone coinvolte nella coltivazione e neò traffico di stupefacenti.

 


Gli arrestati sono Salvatore Celona Salvatore, 71 anni di Palma di Montechiaro (Ag); i palermitani Alessandro Lucera, 41 anni; e Davide Cardinale, di 32 anni; gli egiziani Mohamed Ahmed Gamal Bakr, di 28 anni; e Mahmoud Mohamed Hesham Metawaa, di 18 anni; tutti domiciliati a Mazzarino. Ai cinque sono contestate le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, coltivazione di marijuana, e al solo Salvatore Celona, conduttore del fondo anche la detenzione di arma clandestina ed il furto di energia elettrica.

 

La piantagione era composta da oltre diecimila piante di marijuana in piena vegetazione. All’interno della proprietà era stata realizzata anche una serra che consentiva di completare il ciclo produttivo: dal semenzaio alle varie fasi della crescita delle piante fino al prodotto essiccato e finito. Sequestrati anche 465 grammi di marijuana del tipo «super skunk». A Salvatore Celona i poliziotti hanno sequestrato una pistola Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa completa di caricatore ed 11 cartucce inesplose. L’uomo aveva realizzato un allaccio abusivo alla linea elettrica dell’Enel per alimentare gli essiccatori della marijuana all’interno della serra.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa