home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Un "orto urbano" nel terreno comunale

Gli alunni dell’Istituto comprensivo “Vittorio Veneto” si prenderanno cura nell’area

Un "orto urbano" nel terreno comunale

Caltanissetta - Nel corso di un incontro che si è tenuto nella sede della Direzione generale di via Cusmano, l’Asp di Caltanissetta (rappresentata dal direttore Carmelo Iacono), l’Istituto comprensivo “Vittorio Veneto” (rappresentato dal dirigente scolastico Mario Cassetti), Slow Food (rappresentato da Pasquale Tornatore) e il Lions Club di Caltanissetta (presieduto da Marco Maira e nell’occasione rappresentato da Norma Ida Costa nella qualità di delegata per il progetto) hanno sottoscritto un accordo in base al quale sul terreno adiacente di via Angeli, concesso in comodato d'uso dal Comune di Caltanissetta all'istituto "Vittorio Veneto", sarà impiantato un “orto urbano” a disposizione della scuola, allo scopo di promuovere l’educazione ambientale, favorire la riqualificazione degli spazi cittadini, migliorare la vivibilità della città e favorire l'integrazione al reddito per le famiglie più bisognose.

L'incontro delle sinergie degli enti intervenuti, rientra nel Piano aziendale di prevenzione dell'Asp, oltreché nelle finalità del Lions Club Caltanissetta (che lo ha inserito tra i service da realizzare in occasione del centenario del Lions Club International) e di Slow Food, che così intendono attivare un'azione di informazione e di formazione atta alla promozione della salute facendo sperimentare agli alunni situazioni dirette ad una corretta alimentazione che, con il coinvolgimento delle famiglie, porta a stili di vita sani e sostenibili. Tale obiettivo realizza anche il percorso formativo della scuola, diretto all'acquisizione di conoscenze e competenze che permettono di attivare nuovi processi di appartenenza e di cittadinanza con particolare riferimento allo stile di vita e ad una sana alimentazione.

All’incontro, che si è concluso con la firma dell’accordo, erano presenti anche i dirigenti dei servizi dell'Asp direttamente interessati, Antonio Bonura (dirigente del Dipartimento di Prevenzione medica) e Alfonso La Loggia (responsabile dell’Unità operativa di Diabetologia e Obesità in età evolutiva).

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa