home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Caltanissetta: servizio raccolta porta a porta, l'appalto appare in ritardo

Il sindaco Ruvolo: «Stiamo definendo la parte tecnica». Ma fine mese scade il contratto e si rischia l'ennesima proroga

Caltanissetta: servizio raccolta porta a porta, l'appalto appare in ritardo

CALTANISSETTA - Potrebbe anche accadere che il prossimo primo giugno non venga avviato il nuovo servizio potenziato dell’igiene urbana e previsto dalla gara ponte. Perché al primo giugno mancano poco più di due settimane e nulla il Comune ha fatto, almeno sinora, per formalizzare l’affidamento del servizio alla cordata Igm-Iseda-Sea (alla quale è collegata Caltambiente) come previsto dalla sentenza del Tar.

Il tribunale amministrativo regionale ha escluso dalla gara il raggruppamento Senesi-Eco Burgus che non ha i requisiti previsti e al quale il Comune aveva già affidato il servizio, ed ha disposto che conseguentemente l’aggiudicazione va fatta in favore dell’altra concorrente (hanno partecipato in due alla gara) che è la Igm, ossia la stessa ditta che ha attualmente la gestione del servizio.

La sentenza è stata emessa il 21 aprile scorso ed è stata pubblicata l’8 maggio, ma il Comune non vi ha dato ancora esecuzione; non ha, infatti, adottato alcun atto di modifica della precedente aggiudicazione e, pertanto, non ha ancora invitato la Igm a presentare la documentazione prevista per la sottoscrizione del contratto e ad organizzare il nuovo servizio che, per essere attuato, ha bisogno dei tempi tecnici. Tra le novità previste c’è l’avvio della raccolta porta a porta in alcune zone della città che bisogna organizzare.

«Stiamo definendo la parte tecnica della nuova aggiudicazione – ha detto ieri il sindaco Giovanni Ruvolo – e subito dopo, possibilmente a metà settimana, predisporremo tutto quanto per formalizzare il nuovo affidamento del servizio di igiene urbana».

In ogni caso bisognerà fare in fretta anche perché a fine mese, scade l’ultima delle tante proroghe che il Comune ha concesso alla Igm, e per essa a Caltambiente, per il mantenimento del servizio. Ed è inconcepibile sotto ogni punto di vista che possa essere concessa una ulteriore proroga.

Ma bisogna fare in fretta soprattutto perché con la gara ponte è previsto il miglioramento e il potenziamento del servizio di igiene urbana con l’incremento della raccolta differenziata, della raccolta porta a porta, e con l’attuazione di altre innovazioni per rendere la città più pulita e più accogliente. E comunque per mettere in atto quello che la gara ponte si propone, a cominciare dall’incremento della raccolta differenziata, i cui dati sono ancora bassi malgrado le iniziative messe in atto per diminuire il quantitativo di rifiuti indifferenziati da conferire in discarica.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO