home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

«Inadempienze per i lavoratori ex Rmi»

Interrogazione di Miccichè a due assessorati regionali con richiesta di accertare eventuali omissioni

«Inadempienze per i lavoratori ex Rmi»

L’on. Gianluca Miccichè (Centristi per la Sicilia) ha presentato una interrogazione urgente a risposta scritta, rivolta agli Assessori regionali alla Famiglia, delle politiche sociali e del lavoro (carica che Miccichè ricopriva fino a poco tempo fa) e alla Funzione Pubblica ed alle Autonomie Locali, sulle inadempienze nei confronti dei lavoratori ex reddito minimo d’inserimento di Caltanissetta ed Enna.

«In diversi Comuni dei liberi consorzi di Enna e Caltanissetta la previsione normativa richiamata da una circolare non ha ancora trovato applicazione con grave pregiudizio per i diritti dei circa 1.300 lavoratori con reddito minimo di inserimento - sostiene l’on. Miccichè - Questi comuni disattendono i diritti dei lavoratori, personale impiegato in programmi e mansioni a supporto ai Comuni stessi (pulizia, custodia e manutenzione dei locali comunali, manutenzione strade e verde pubblico, supporto a servizi scolastici, custodia e manutenzione di aree cimiteriali, supporto a polizia municipale, accompagnamento alunni e anziani)».

Per l’on. Miccichè «l’utilizzo di tali lavoratori rappresenta oggi per i Comuni l’unico modo di poter far fronte all’erogazione di servizi in considerazione dell’impossibilità di procedere al reclutamento di dipendenti e, la mancata esecuzione della circolare che richiamava alla conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro per questi lavoratori, utilizzati nei cantieri di servizi già percettori del reddito minimo di inserimento, ha provocato la protesta delle organizzazioni sindacali dei lavoratori. Perché vengono negati questi diritti? Cosa aspetta l’assessore alla Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro ad attivare procedure ispettive di verifica dell'omissione perpetrata nei diversi Comuni dei Liberi Consorzi di Enna e Caltanissetta? E perché l’assessore alla Funzione Pubblica ed alle Autonomie Locali consente questo atteggiamento e non procede con interventi sostitutivi nei confronti dei Comuni inadempienti?», vuol sapere l’on. Miccichè.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa