home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Caltanissetta, all'Istituto case popolari il sorteggio per le acquisizioni

Priorità ai residenti negli alloggi da sgomberare in via Puccini che potranno poi scegliere altre abitazioni

Caltanissetta, all'Istituto case popolari il sorteggio per le acquisizioni

CALTANISSETTA - Adesso ci sono le case che potrebbero essere utilizzate dalle famiglie costrette a sgomberare gli alloggi pericolanti di via Puccini e ci sono anche i soldi che serviranno all’Iacp di Caltanissetta per acquistarle e destinarle appunto a quanti – da quasi due anni – stanno vivendo il dramma dell’“emergenza abitativa”. Con tutte le difficoltà possibili ed immaginabili che possono esserci in vicende così complesse, stavolta sembra che sia stato avviato proficuamente l’iter che consentirà ai 64 nuclei familiari (sia ai 37 che mantengono la loro condizione di inquilini dell’Istituto autonomo case popolari, sia ai 27 che negli anni scorsi hanno provveduto a riscattarli) di individuare una soluzione ai loro problemi. E questo sta avvenendo anche a seguito del rapporto di collaborazione che è venuto a crearsi tra i vari enti ed i loro dirigenti che si sono ritrovati a dover gestire questa (inedita per Caltanissetta) vicenda, e cioè l’Iacp, l’Amministrazione comunale, la Prefettura nissena e l’assessorato regionale alle Infrastrutture.

INQUILINI. Questa mattina alle ore 10,30 nella sede di via Luigi Rizzo avrà luogo il sorteggio per stabilire la priorità tra i 35 nuclei familiari (due hanno già avuto nei giorni scorsi l’assegnazione di un nuovo appartamento) che hanno lo stesso numero di familiari e, conseguentemente, procedere alla assegnazione progressiva degli alloggi che l’Iacp ha reperito con i due avvisi di disponibilità emanati nelle ultime settimane ed ai quali hanno risposto ben 60 proprietari nisseni di alloggi che si sono dichiarati pronti a vendere all’Iacp una loro casa ai prezzi stabiliti dalle tabelle “Omi” dell’Agenzia delle Entrate per gli immobili di edilizia economica e popolare. Di questi 60 alloggi posti in vendita (e acquistabili dall’Iacp), 1 è di 45 metri quadrati, 8 di 60 metri quadrati, 9 di 70 metri e 42 di 97,5 metri: il prezzo della compravendita per ciascun appartamento varierà in base alla grandezza e quindi da 30 a 80 mila euro. Non appena verrà definita la compravendita nella sua complessità, e cioè verrà portata a termine la trattativa tra i proprietari degli alloggi posti in vendita e l’Iacp, lo stesso istituto provvederà a richiedere la somma necessaria all’assessorato regionale alle Infrastrutture che, mesi fa, ha messo a disposizione 3,6 milioni di euro prelevandoli dal fondo ex Gescal. Qualche giorno fa c’era stata qualche perplessità sull’arrivo effettivo di questi soldi a Caltanissetta, ma sembra che da Palermo siano arrivate delle rassicurazioni al riguardo.

PROPRIETARI. Coloro che negli anni passati hanno provveduto a riscattare il loro alloggio hanno avanzato più volte la richiesta di potere avere i soldi necessari dall’Iacp e potere provvedere loro stessi ed in assoluta autonomia all’acquisto di una nuova casa: una soluzione che semplificherebbe tante cose e che sembra trovare la disponibilità oltre che dell’Iacp anche dell’assessorato regionale. Un chiarimento al riguardo avverrà nel corso di una nuova riunione che si terrà a Palermo nei prossimi giorni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO