home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Autista Amt non riesce a fare manovra per auto parcheggiata male: insultato e picchiato

E' accaduto in via del Tarocco a Catania, nella zona di Gelso Bianco. Il proprietario dell'auto stava consumando al bar e infastidito dal clacson ha aggredito l'autista. Sindaco Bianco: «Furbi e violenti vanno isolati»

Parcheggia auto fuori posto e aggredisce autista Amt che non riesce a fare manovra

Catania - "Un atto inqualificabile e inaccettabile. Chiederemo alle Autorità competenti provvedimenti per tutelare al massimo autisti e controllori dell'Amt. Solidarietà all'uomo aggredito ma anche a tutto il personale dell'Amt". Così il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando l'ultimo episodio di violenza di cui è stato vittima un autista dell'Azienda Metropolitana Trasporti di Catania.


Il bus cittadino, nella zona del Gelso Bianco non poteva svoltare a destra per immettersi in via del Tarocco a causa di un auto in sosta selvaggia davanti ad un bar. Il proprietario della vettura posteggiata male, dopo diversi minuti, contrariato dal fatto che fosse stato disturbato mentre consumava qualcosa, ha cominciato ad inveire contro l'autista dell'Amt, prima verbalmente e poi fisicamente. Salito sulla vettura ha cominciato a tempestare di pugni in faccia il malcapitato autista che è rimasto stordito a causa della furia dell'aggressione. L'autista è stato condotto in ospedale: le ferite riscontrate, per fortuna, sono risultate di lieve entità.


"Il fatto che le ferite siano fortunatamente lievi - ha continuato il sindaco Bianco - non diminuisce la gravità dell'episodio. Dobbiamo fare quadrato contro la dilagante criminalità, sta raggiungendo libelli intollerabili, fatta anche da atti che possono sembrare piccoli, come un'aggressione o un sorpasso avventato, ma che portano spesso a conseguenze gravi e perfino mortali". "A Catania le regole vanno rispettate - ha concluso il primo cittadino -, altrimenti non avremo futuro. Furbi e violenti vanno isolati. Non ci fermeremo davanti a minacce o aggressioni fisiche. Motivati eravamo prima, lo siamo ancora di più oggi nel riportare ordine e rispetto delle regole in città". L'aggressore è subito fuggito, sono in corso indagini da parte dei Vigili Urbani e delle Forze di Polizia per poterlo identificare.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 2
  • Catanese

    08 Agosto 2017 - 08:08

    Caro sindaco, la Città deve costituirsi Parte Civile perché altrimenti il povero autista sarà costretto a ritirare la denuncia.

    Rispondi

  • troinese

    08 Agosto 2017 - 14:02

    ma di che parla il sindaco??? sempre i soliti blablabla.come alla fiera ,grandi proclami, grandi promesse .paroloni ormai privi di significato come "ripristino della legalita'"poi dopo un paio di giorni tutto come prima ma smettetela ecco perché la politica e' finita e cresce l'antipolitica.perche dovreste parlare di meno e fare di piu'.allora le parole avrebbero un senso.per "voi"quello che dite e fate ha il valore di un paio di giorni dopo tutto nel dimenticatoio maahhhhh!!!!!!!!

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa